Lettonia Riga, Lettonia, Guida ufficiale di Riga con informazioni inerenti l'ambasciata italiana a Riga, clima, meteo, ragazze, hotel, appartamenti, viaggi, turismo, voli, museiLettonia

Corum Asset Management investe in Lettonia. KKR cede student housing in Olanda. EPISO 5 compra siti logistici in Francia. Union Investment compra uffici a Bruxelles. Arctic Securities compra uffici a Oslo

Eurion Fund, gestito dalla francese Corum Asset Management, ha assimilato da Baltic RE Group la storica Kamarin’s House, un edificio situato nella piazza del municipio di Riga, hanno informato i rappresentanti del Baltic RE Group. Si veda qui il comunicato stampa.  L’edificio in 1 Kungu Street è il secondo investimento effettuato da Corum Asset Management in Lettonia. Nel 2018, Corum Asset Management ha assimilato la sede della società Elko a Riga. Il fondatore e CEO di Baltic RE Group Giovanni dalla Zonca ha dichiarato che Baltic RE Group continuerà a investire nella regione dove sta già portando a termine nuovi importanti progetti. Baltic RE Group è stata assistita nell’operazione da Catella Corporate Finance e Ecovis Convents Law Office, mentre Corum Asset Management è stata rappresentata da Cobalt. Il franco-registrati Corum Asset Management investe nel settore immobiliare in Europa. Il valore totale delle attività gestite dal fondo supera i 3 miliardi di euro. Le linee di business di Baltic RE Group sono l’acquisto e la vendita di immobili, la loro locazione e gestione. L’azienda è il più grande locatore di aree commerciali di alta qualità per tutti gli usi con strutture all’avanguardia nella vecchia Riga. Le parti coinvolte nelle transazioni non avrebbero rivelato il prezzo dell’operazione.

La principale società di investimento generale KKR annuncia oggi di aver venduto due importanti complessi residenziali per studenti nei Paesi Bassi per 190 milioni di euro. Si veda qui il comunicato stampa. Xior Student Housing NV ha assimilato la Torre Zernike, circa 700 unità a Groningen, e Greystar Real Estate Partners LLC ha assimilato circa 680 unità abitative per studenti a Utrecht. All’inizio di quest’anno, a maggio, in una transazione separata, KKR ha venduto gli edifici residenziali a Utrecht, che comprendono 173 unità, a GIC e Orange Capital Partners. KKR ha assimilato i siti nel 2018 per aiutare a soddisfare la crescente domanda di alloggi economici di alta qualità per studenti e giovani professionisti in tutta Europa. Sotto la proprietà di KKR, i siti sono stati consegnati per soddisfare la domanda in rapida crescita di alloggi per studenti in due delle più grandi città studentesche dei Paesi Bassi. La torre Zernike di 23 piani a Groningen è stata recentemente aperta nell’agosto di quest’anno e ha raggiunto la piena occupazione poco dopo, offrendo 698 monolocali indipendenti completamente arredati. È strategicamente situato, vicino al centro città e al campus studentesco Zernike di Groningen, una delle 4 migliori città studentesche dei Paesi Bassi, con un’alta percentuale di studenti internazionali. Il complesso studentesco a Utrecht comprende un totale di 682 unità suddivise tra un edificio di 24 piani di nuova costruzione (463 unità) e un’ala ex ospedale ristrutturata di nove piani (219 unità) che sono stati completati nell’ottobre 2020, situati nelle immediate vicinanze di Università di Utrecht e il centro città.

EPISO 5, il fondo immobiliare consigliato da Tristan Capital Partners, e Catella Asset Management ha assimilato un portafoglio di 27 siti logistici, inclusi quattro sviluppi in corso in Francia per circa 85 milioni di euro. Si veda qui propertymagazine.eu.  L’acquisizione è stata effettuata in due transazioni con la principale società di trasporti francese Group Jacky Perrenot e uno dei primi dieci fornitori mondiali di servizi di trasporto e logistica. Quest’ultima transazione segue il sale and lease back di un portafoglio di 50 siti logistici in tutta la Francia da parte di EPISO 5 e Catella Asset Management del gruppo Jacky Perrenot nel luglio 2020, portando il valore totale delle transazioni quest’anno a c. 265 milioni di euro. Thibault Ancely, amministratore delegato di Tristan Capital Partners, ha dichiarato: “Queste transazioni rafforzano il nostro rapporto con il nostro partner Jacky Perrenot aggiungendo diversificazione alla nostra base di inquilini con un fornitore leader di 3PL. Abbiamo in programma di accogliere più partner logistici e di trasporto nel 2021 mentre continuiamo a far crescere la piattaforma “.

Union Investment ha assimilato The First, un progetto per uffici a Bruxelles tramite un accordo di finanziamento a termine. Si veda qui propertymagaziene.eu. La proprietà esistente, costruita nel 1979, sarà completamente riposizionata e verranno aggiunti nuovi piani. Il venditore e sviluppatore è Eaglestone Investment SA del Belgio. Union Investment sta finanziando il progetto. L’acquisizione è in corso per il fondo speciale UII EuropeanM. Il prezzo di acquisto non è stato divulgato. “L’acquisizione di The First è un eccellente modello di come stiamo implementando la nostra strategia Manage to Green. Una volta completata l’ampia ristrutturazione, la proprietà avrà ottimi parametri tecnici. Ciò sottolineerà le sue credenziali ambientali come edificio per uffici di grado A molto attraente “, ha affermato Wolfgang Kessler, membro del team di gestione di Union Investment Institutional Property GmbH. Situata nel Quartier Léopold, nel cuore di Bruxelles, la proprietà sarà trasformata in un moderno edificio di Classe A ottimizzato in termini di CO2 con 11.710 mq di superficie in affitto. La proprietà è già affittata per il 73% allo studio legale americano White & Case e a un data center gestito dal provider di telecomunicazioni americano Verizon. Il permesso di costruire è già stato concesso e i lavori inizieranno a marzo 2021.

La banca d’investimento norvegese Arctic Securities ha assimilato un importante edificio per uffici a Oslo da Tristan Capital Partners per 210 milioni di euro. Si veda qui realassets. L’edificio Telegrafen di 25.500 mq è stato venduto dal fondo di opportunità EPISO 4 di Tristan Capital dopo aver completato un progetto di ristrutturazione. Tristan Capital ha affermato che è stata una delle più grandi transazioni immobiliari singole in Norvegia. Lo storico Palazzo Telegrafen è stato assimilato nel 2016 dal fondo EPISO 4 con il co-investimento delle famiglie Malling e Vedal. In seguito all’acquisizione, l’edificio è stato sottoposto a vasti lavori di ristrutturazione per creare moderni uffici di grado A nel centro di Oslo, con offerte di cibo e bevande al piano terra. Nel 2020, la ristrutturazione di Telegrafen ha ricevuto il rating BREEAM “Very Good”. Halvor Sand, direttore abbonato di Tristan Capital, ha dichiarato: “Quando abbiamo assimilato l’asset con i nostri partner in joint venture, Malling e Vedal, il nostro piano era di riposizionare questo edificio iconico come destinazione dinamica per il lavoro e il tempo libero nel cuore di Oslo. “Oggi, Kongens Gate 21 celebra la sua importanza culturale e storica mettendo in mostra i suoi edifici esistenti all’intimo di un luogo moderno e multiuso con grandi credenziali di sostenibilità.”