Lettonia Riga, Lettonia, Guida ufficiale di Riga con informazioni inerenti l'ambasciata italiana a Riga, clima, meteo, ragazze, hotel, appartamenti, viaggi, turismo, voli, museiLettonia

Thomas Kjer Olsen vince il suo primo GP di MX2 in Lettonia

Il pilota dell'Husqvarna è stato il dominatore del weekend di Kegums, vincendo le qualifiche del sabato ed entrambe le manche domenicali. Sul podio il leader iridato Pauls Jonass e Kalvin Vlaanderen.

Che la sua vittoria fosse nell’aria, lo avevamo intuito da tempo. Già negli ultimi GP Thomas Olsen (Rockstar Husqvarna), si è fatto vedere pronto a salire sul podio. Da inizio di stagione Olsen ha collezionato quattro quarti posti nei GP di Qatar – Indonesia – Trentino e Olanda. Negli altri due rimanenti, un sesto ed un settimo (Argentina e Messico). Qui a Kegums, in Lettonia, è stato protagonista fin dalle prove cronometrate e dalla gara di qualifica: sua la pole, sua la vittoria della gara del sabato.

Bella la vittoria in gara uno dove ha comandato le danze per tutta la manche, ottima la rimonta dalla nona alla seconda piazza nella seconda manche, capitalizzando anche guai e cadute altrui. Per Pauls Jonass (Red Bull KTM) un cliente in più da temere ed anche scomodo. Jonass, che correva dinanzi al pubblico di casa, ha corso con saggezza cercando di non incorrere in guai. In gara uno dalla terza piazza è risalito alla seconda passando Jorge Prado. All’ultimo giro ha lasciato la posizione ad un Jeremy Seewer (Suzuki World MX2) molto scomposto e a azzardo caduta (sua e dello stesso Jonass). Nella seconda è stato dinanzi per tre giri prima di farsi passare da Thomas Covington (Rockstar Husqvarna) che però poi è caduto lasciando via libera all’ufficiale KTM.

Il terzo gradino del podio va alla sorpresa della giornata. Si tratta dell’olandese Calvin Vlaanderen del Team HSF Motorsport KTM) che già da qualche gara è costantemente nei primi cinque/sei piloti al traguardo. Prado Garcia (Red Bull KTM) è quarto ma ha ancora piccoli problemi di tenuta fisica. Se riesce a risolverli è certamente fra i protagonisti di ogni gara. Buono il quinto posto di Conrad Mewse (Rockstar Husqvarna) che sul traguardo precede Darian Sanayei (Monster Kawasaki) e Julien Lieber (LRT KTM) autore di due ottavi posti.

L’ottavo posto è di Benoit Paturel (Kemea Yamaha) che va meglio di altre gare ma è ancora lontano dalle posizioni occupate ad inizio stagione. Brutto zero in gara due per Jeremy Seewer che torna a casa dalla Lettonia con i soli 22 punti conquistati in gara uno. Spesso al limite, lo svizzero è anche molto scomposto ed irruente nella guida. Forse troppo e troppe volte ha giocato “JOLLY” importanti, salvandosi spesso da situazioni limite. Quasta volta non è andata così e questa sua battuta d’arresto permette a Jonass di allungare in classifica. Chiude la classifica dei primi dieci Alvin Ostlund del kemea Yamaha Racing.

Gara da dimenticare per i piloti italiani. Samuele Bernardini (TM Factory) è solo 21esimo. L’ufficiale TM non sta guidando bene e cade anche spesso. A seguire, al 24esimo posto, troviamo Michele Cervellin che è ancora sofferente al dito rotto all’italiano di Lamezia Terme. Oltre a questo, il pilota Honda HRC cade pesantemente in gara uno procurandosi un forte botta alla testa che lo condiziona tanto anche in gara due. Ivo Monticelli (Marchetti Racing) ha problemi alla moto in gara uno mentre in gara due chiude 21esimo. Michael Mantovani (SM Action Yamaha) continua il suo apprendistato nel Mondiale MX2. Michael è al suo terzo GP ed è stato comunque bravo a portare a termine le due manche senza incorrere in guai.

GP DI LETTONIA 2017 – Classifca Finale

1° Kjer Olsen (Rockstar Husqvarna) 47; 2° Pauls Jonass (Red Bull KTM) 46; 3° Kalvin Vlaanderen (HSF Motorposrt KTM) 34; 4° Jorge Prado (Red Bull KTM) 34; 5° Conrad Mewse (Rockstar Husqvarna) 32; 6° Darian Danayei (Monster DRT Kawasaki) 28; 7° Julien Lieber (LRT KTM) 26; 8° Benoit Paturel (Kemea Yamaha) 25; 9° Jeremy Seewer (Suzuki World MX2) 22; 10° Alvin Ostlund (Kemea Yamaha) 19.

CLASSIFICA CAMPIONATO MX2

1° Pauls Jonass (LAT - Red Bull KTM) 287 punti; 2° Jeremy Seewer (SVI - Suzuki World MX2) 245; 3° Kjer Olsen (DEN - Rockstar Husqvarna) 235; 4° Julien Lieber (BEL - LRT KTM) 223; 5° Benoit Paturel (FRA - Kemea Yamaha) 198; 6° Brent Van Doninck (BEL - Kemea Yamaha) 166; 7° ° Jorge Prado (ESP – Red Bull KTM) 155; 8° Thomas Covington (Rockstar Husqvarna) 152; 9° Kalvin Vlaanderen (NED - HSF Motorposrt KTM) 133; 10° Vsevolod Brylyakov (RUS - DRT Kawasaki) 123.