Lettonia Riga, Lettonia, Guida ufficiale di Riga con informazioni inerenti l'ambasciata italiana a Riga, clima, meteo, ragazze, hotel, appartamenti, viaggi, turismo, voli, museiLettonia

Fed Cup, l’Italia ai sorteggi: il pericolo è la Bielorussia, occhio a Svizzera e Belgio

Non c’è tempo di godersi la vittoria, strepitosa, contro la Spagna che l’Italia femminile deve già tendere l’orecchio verso Londra. Domani, alle 10 ora locale, le 11 dalle parti di Roma e del centro Europa, ci sarà il sorteggio per scoprire chi sarà l’avversaria nei playoff del 21-22 aprile. Non sarà però una sfida per rimanere nel World Group 2, come era successo un anno fa e come sembrava potersi ripetere quest anno, ma per rientrare tra le migliori del mondo senza attendere i giudizi del board ITF. Già lo scorso anno sembrava infatti che per il 2018 si dovesse eliminare il World Group 2, dunque l’eventuale successo contro Taipei avrebbe voluto dire non solo salvezza ma promozione tra le migliori 16 del mondo. Così non è stato, i due gironi sono rimasti e l’Italia ha giocato anche nel 2018 nel World Group 2.

La modalità del sorteggio è la stessa per i play-off del World Group 1 e 2: 8 squadre, 4 teste di serie. Per i play-off del World Group 1 l’Italia, come la Slovacchia, la Romania e l’Australia, non sarà testa di serie e dunque potrà incappare:

Solo col Belgio si avrebbe la certezza di giocare in casa e non sarebbe neppure una sfida impossibile perché Elise Mertens sta giocando bene, Kristen Flipkens è intercambiabile tra singolo e doppio (ed era nella rosa belga pure a Charleroi, ultimo precedente tra le 2 formazioni, la finale del 2006), Alison Van Uytvanck è una buona giocatrice, ma non c’è la totale garanzia di avere 2 punti dai 4 singolari. Molto diverso, da questo punto di vista, il discorso di un’eventuale trasferta a Minsk: la Bielorussia sarà tra le formazioni che lotterrano costantemente per il titolo, anche senza Viktoria Azarenka. Questa volta è andata male, ma ci si è messa moltissima sorte avversa a causa del problema al collo di Aliaksandra Sasnovich che ha regalato 2 punti insperati in singolare alle tedesche. Giovani, forti (Sabalenka potenzialmente fortissima), con giocatrici intercambiabili nei vari ruoli (la stessa Sabalenka, singolarista pura, aiutata da Lidziya Marozava ieri stava facendo buone cose anche in doppio prima di subire il rientro della Germania).

Anche una sfida in casa, contro la nazionale numero 3 del ranking ITF, in questo momento sarebbe da evitare, ma in quel caso ovviamente le azzurre potrebbero scegliere la terra per provare a ridurre la distanza. Difficile anche dire di aver avuto un buon sorteggio nel caso l’urna designasse la Svizzera, sia in casa che in trasferta: Timea Bacsinszky, Belinda Bencic e Viktorija Golubic (che in nazionale ha sempre espresso il meglio di sé). Due giocatrici da top-10 più una che ha tanta fantasia nel proprio gioco.

La condizione nei playoff del World Group 2, dove qualche grande squadra dovrà retrocedere nei gironi zonali. Ecco l’elenco delle nazionali che possono vantare giocatrici top-10: Spagna, Lettonia, Ucraina. Poi la Russia che ha tradizionalmente ottime giocatrici e la Gran Bretagna con Johanna Konta. Quest ultima sarà testa di serie e lascia alla Lettonia il ruolo di mina errante. Paraguay, Canada e Giappone le altre formazioni non teste di serie. Le teste di serie invece: Spagna, Ucraina, Russia, Gran Bretagna. La possibilità di avere big match è veramente alta.