Lettonia Riga, Lettonia, Guida ufficiale di Riga con informazioni inerenti l'ambasciata italiana a Riga, clima, meteo, ragazze, hotel, appartamenti, viaggi, turismo, voli, museiLettonia

Sinergia tra Regione e Aeroporto delle Marche per il rilancio del turismo marchigiano sui mercati dell’Est Europa

ANCONA - Un’operazione congiunta per la promozione delle Marche nell’Est Europa e richiamare flussi turistici da Lettonia, Lituania e Ucraina. E’ stata presentata questa mattina nella sede regionale l’attività svolta e i risultati ottenuti dalla sinergia tra Regione, Aeroporto delle Marche e uno dei più importanti Tour operator operante sui mercati della Russia e dei paesi Baltici, TEZ Tour.

“Risultati ottimi da un’operazione strategica” è il giudizio unanime dei relatori, Moreno Pieroni assessore al Turismo, Federica Massei, Amministratore Unico di Aerdorica s.p.a e Sergey Khomyakov, Destination Manager di Tez Tour. Tanto che si è già giunti ad accordi contrattuali con 50 strutture recettive del territorio marchigiano da nord a sud ed è stata messa a punto con l’Aeroporto delle Marche la programmazione di voli diretti già dalla prossima stagione turistica 2018. Saranno voli charters settimanali, da giugno a settembre, provenienti da Riga, Vilnius e Kiev con una media di 160 passeggeri a bordo che viaggeranno con le compagnie aeree Air Baltic, Windrose Airlines e Small Planet. “La Tez Tour - ha spiegato Sergey Khomyakov, Destination Manager - ha richiesto la collaborazione della Regione nella promozione della destinazione Marche presso le zone di partenza dei voli diretti per incrementare i flussi turistici ed ha trovata piena intesa e desiderio di sviluppare un prodotto nuovo da parte dell’autorità locale”. Verranno quindi realizzate azioni di promozione sui mercati di Ucraina (Kiev), Lettonia (Riga) e Lituania (Vilnius), con la possibilità di definire ulteriori mercati sulla base del riscontro del gradimento delle destinazioni turistiche. Le attività di promozione da realizzare riguarderanno l’organizzazione di Fam Trip per i manager e per i gruppi di agenzie di vendita di ciascun mercato, ossia viaggi di familiarizzazione sul territorio; un supporto per attività di marketing e promozione (workshop, presentazioni, comunicazioni ecc.) nei mercati di Ucraina, Lettonia e Lituania.

Molto soddisfatto l’assessore al Turismo Pieroni: “In linea con il Piano promozionale turistico, la Regione ha avviato una serie di azioni di promozione del territorio puntando anche all’affermazione delle Marche su nuovi mercati esteri. In sinergia con l’Aeroporto delle Marche, sono state condotte attività complementari e integrate per la valorizzazione della destinazione Marche nelle regioni e città sedi di voli diretti con lo scalo ‘Raffaello Sanzio’. Nei mesi scorsi, il tour operator TEZ Tour, primo vettore russo privato, ha preso contatti con la Regione e con l’Aeroporto delle Marche per verificare la possibilità di inserire le Marche tra le proposte dei loro cataloghi utilizzando lo scalo aeroportuale per il traffico dei turisti dai Paesi Baltici, Lettonia e Lituania, e dall’Ucraina. Paesi che mostrano sempre più interesse verso l’Italia alla ricerca di attrazioni naturalistiche, relax shopping ed enogastronomia. Il mare soprattutto se abbinato a percorsi tematici e culturali è una delle tendenze preferenziali del turismo proveniente dall’Est-Nord Europa. I turisti lituani, lettoni e ucraini apprezzano tutto ciò che è italiano, enogastronomia e produzioni del Made in Italy. In questo senso le Marche rappresentano un concentrato di qualità di quanto richiede questa tipologia di turista”.

Risultato importante, ha sottolineato l’amministratore unico dell’aeroporto delle Marche, Federica Massei: “L’avvio di nuovi collegamenti in collaborazione con il tour operator Tez Tour per Riga, Kiev e Vilnius è di massima importanza per l’aeroporto delle Marche. Sono entusiasta dell’ottimo lavoro svolto dal team dell’aeroporto che ha portato il tour operator Tez a scegliere lo scalo di Ancona come punto di approdo per i propri turisti, grazie anche alla qualità dei servizi offerti dalla società di gestione del Sanzio; questi collegamenti favoriranno lo sviluppo dei flussi di traffico incoming verso la nostra bellissima regione”. L’aeroporto di Ancona “il cui ruolo è senz’altro fondamentale per lo sviluppo del business e dell’internazionalizzazione delle imprese marchigiane, offrirà al meglio i propri servizi a favore dei nuovi collegamenti, consapevole della rilevanza dell’operazione per lo sviluppo del flusso turistico nelle Marche”.

Per far inserire le Marche nei cataloghi turistici della Tez Tour ad agosto scorso è stato organizzato dalla Regione un educational tour che ha riguardato tutto il territorio marchigiano per far conoscere le destinazioni turistiche regionali sia lungo il litorale che nell’entroterra ai Destination Manager e ai Marketing Managers del Tour operator. Una valutazione molto positiva dei luoghi visitati tanto da selezionare e concludere già accordi contrattuali con 50 strutture recettive e aprire a prospettive future.