Lettonia Riga, Lettonia, Guida ufficiale di Riga con informazioni inerenti l'ambasciata italiana a Riga, clima, meteo, ragazze, hotel, appartamenti, viaggi, turismo, voli, museiLettonia

RISULTATI / Europei basket 2017: diretta live score dei quarti, Slovenia in semifinale con super Doncic

Risultati Europei basket 2017: diretta live score di Germania Spagna e Slovenia Lettonia, che martedì 12 settembre aprono il programma dei quarti di finale al Sinan Erdem Dome di Istanbul

E’ la Slovenia la sfidante della Spagna nella semifinale degli Europei basket 2017: come da pronostico i balcanici battono la Lettonia, ma il 103-97 in quella che a oggi è la partita più bella del torneo non è stato scontato. A decidere il terzo periodo, chiuso sul 25-11: la Slovenia ha costruito 10 punti di vantaggio che ha saputo gestire in un finale concitato. Ennesima super prestazione del duo di stelle: Goran Dragic e Luka Doncic combinano per 53 punti, 15 rimbalzi e 9 assist. Niente da fare per la Lettonia e Kristaps Porzingis che chiude il suo Eurobasket con una prestazione da 12/21 dal campo e 34 punti. Dunque la Spagna campione in carica se la vedrà con la Slovenia, nazionale temibilissima: domani tocca all’Italia contro la Serbia, e avremo poi la partita tra la Grecia e la Russia per decretare quella che eventualmente sarà la nostra avversaria. (agg. di Claudio Franceschini) RISULTATI EUROPEI BASKET 2017

INIZIA SLOVENIA LETTONIA

Al Sinan Erdem Dome di Istanbul si gioca anche Slovenia-Lettonia: da questa partita degli Europei basket 2017 uscirà la nazionale che affronterà la Spagna, che come abbiamo raccontato in precedenza ha battuto la Germania continuando la sua corsa verso la difesa del titolo. Comunque vada gli iberici di Sergio Scariolo saranno favoriti, ma non dovranno in alcun modo sottovalutare la squadra che vincerà questa sera: di certo la Slovenia che ha mostrato un gioco corale di eccellenza, grande fisicità e il talento di alcuni singoli. Anche la Lettonia però sarebbe una brutta bestia, con un leader come Kristaps Porzingis e altri giocatori pronti a fare il loro. La Slovenia parte favorita in questo quarto, ma se c’è una cosa che Eurobasket ci ha insegnato è che non bisogna dare nulla per scontato perchè le sorprese, anche grandi, non sono mancate. Dunque non ci resta che affidarci ancora una volta al parquet turco per scoprire quale delle due nazionali riuscirà a qualificarsi per la semifinale contro la Spagna, finalmente si alza la palla a due su Slovenia Lettonia. (agg. di Claudio Franceschini) 

SPAGNA PRIMA SEMIFINALISTA

La Spagna è la prima finalista degli Europei basket 2017: batte la Germania per 84-72 e attende la vincitrice della sfida tra Slovenia e Lettonia che si giocherà tra circa un’ora. Una Spagna che ha saputo soffrire, giocando di fatto punto a punto per tutto un tempo con una nazionale tedesca che è rimasta incollata nel punteggio per metà partita; poi è arrivato l’inesorabile allungo delle Furie Rosse, il cui 31-20 nel terzo quarto è stato decisivo per prendersi vittoria e semifinale. Questa volta è stato il minore dei fratelli Gasol a fare la differenza: con una prestazione da 28 punti e 10 rimbalzi Marc ha dato il là alla Spagna, aiutata anche dagli 8 assist di Ricky Rubio. La Germania saluta gli Europei: ci sono 27 punti e 8 assist del solito Dennis Schroeder (che però perde anche 7 palloni) uno degli straordinari protagonisti del torneo ma questa volta non sufficiente alla Germania per prendersi la vittoria e la qualificazione. I campioni in carica proseguono nella loro difesa del titolo, confermando che quando arrivano le partite decisive non guardano in faccia a neppure uno. (agg. di Claudio Franceschini) 

INIZIA GERMANIA SPAGNA

IL PROTAGONISTA: DENNIS SCHROEDER

La Germania sfida la Spagna agli Europei basket 2017 e sogna un’altra impresa come quella contro la Francia: se si trova a questo punto del torneo - per la prima volta dal 2007 è nelle prime otto in Europa - lo deve certamente al contributo di Dennis Schroeder, eterogeneo playmaker degli Atlanta Hawks. Orfano di Nowitzki, Schroeder ha dovuto prendere in mano la sua nazionale, essendo stato riconosciuto come leader designato: magari non ha un tiro da fuori troppo credibile (33,3% dal perimetro) ma quando ha la palla in mano e ha un centimetro di spazio è pericolosissimo, perchè prende velocità immediata e arriva al ferro con estrema facilità. Tira il 52,2% da 2 punti, e tante delle conclusioni sono lay up dopo aver battuto la difesa; in questo Eurobasket il playmaker della Germania ha 23,2 punti e 5,2 assist a partita, e si prende una media di 16 tiri che sono ovviamente ben più di quelli di tutti i compagni. Questa potrebbe essere la chiave: uno Schroeder in controllo, capace di prendersi le sue responsabilità nei possessi “caldi” ma anche in grado di far girare i compagni senza la necessità di dover segnare 30 punti e monopolizzare il gioco. Chissà: in questo modo la Germania potrebbe anche pensare di fare il colpo grosso contro la Spagna campione in carica. (agg. di Claudio Franceschini)

LE CERTEZZE DELLA SPAGNA

La Spagna si presenta ai quarti degli Europei basket 2017 avendo sempre vinto e confermando la sua posizione di favorita per la difesa del titolo: una nazionale che ha imparato a giocare come una squadra di club, sotto la direzione di Sergio Scariolo che ormai conosce alla perfezione questo gruppo. Sono stati inseriti giocatori giovani già in grado di fare la differenza (Willy Hernangomez viaggia a 9,2 punti e 7,5 rimbalzi) ma alla fine i destini della Spagna passano ancora dalle mani dei veterani: Pau Gasol ha 15,6 punti e 8,4 rimbalzi con il 56,8% da 2 punti, Sergio Rodriguez ha messo finora 9,5 punti e 6,8 assist, il redivivo Ricky Rubio dopo anni difficili in NBA ha riscoperto la sua dimensione dominante in ambito FIBA e, in attesa di iniziare l’avventura con gli Utah Jazz, ha 11 punti e 4,2 assist potendo risultare ancora un fattore in difesa (1,8 recuperi). Se pensiamo che a questa nazionale mancano Nikola Mirotic e Serge Ibaka, e se consideriamo che ci sarebbe anche un certo Juan Carlos Navarro a portare il suo mattoncino, dobbiamo prendere atto del fatto che la prima avversaria della Spagna è la Spagna stessa, soprattutto perchè adesso siamo arrivati nella fase ad eliminazione diretta e raramente le Furie Rosse hanno sbagliato una partita da dentro o fuori. (agg. di Claudio Franceschini)

IL DUELLO DONCIC-PORZINGIS

In Slovenia Lettonia agli Europei basket 2017 sarà interessantissimo il duello tra Luka Doncic e Kristaps Porzingis: sono ormai lontani i tempi in cui i tifosi dei New York Knicks avevano fischiato la scelta al draft che riguardava uno sconosciuto lettone, del quale a dire il vero si parlava molto bene in Europa ma che, ovviamente, non dava garanzie per quello che sarebbe stato oltre Oceano. Paragonato a Dirk Nowitzki, Porzingis ha impiegato poco a dimostrare di che pasta fosse fatto e oggi è l’uomo franchigia nella Grande Mela, al netto di un Carmelo Anthony che a dire il vero il management starebbe provando a scambiare. Doncic è il nuovo che avanza in Europa: dominante nel Real Madrid, lui pure pronto al grande salto ma con l’idea - giusta - di rimanere nel Vecchio Continente ad affinare le sue armi (soprattutto fisiche). Può giocare in tutti i ruoli da esterno e fare anche l’ala forte in certi frangenti; a 18 anni viaggia a 13,8 punti, 7,5 rimbalzi e 3,5 assist tirando con il 51,7% da 2 punti. Porzingis invece guida i suoi per punti segnati (21,8) ai quali aggiunge 5,7 rimbalzi con il 52,4% dal campo; per il momento ha avuto problemi soltanto nella gestione dei falli. Sarà una grande sfida, senza alcun dubbio, e chissà che possa anche risultare decisiva per la qualificazione in semifinale. (agg. di Claudio Franceschini)

LE PARTITE DI MARTEDì

GERMANIA SPAGNA

La sorpresa contro i campioni in carica: messa così non ci sarebbe partita, e invece la nazionale tedesca ha le sue possibilità in un Europeo che ci ha già presentato tante sorprese. La Germania ha disputato una super fase a gironi: orfana di Dirk Nowitzki e con un’età media bassa, ha saputo battere l’Italia e andare a sfiorare il primo posto. Poi ha superato la Francia in un testa a testa, dimostrando di avere grande sangue freddo nei finali tirati: qualità che potrebbe servire contro la Spagna. Le Furie Rosse sono ovviamente la nazionale numero 1 tra le favorite per il titolo: poche possono permettersi di schierare i fratelli Gasol sotto canestro, Ricky Rubio e Sergio Rodriguez in cabina di regia e giocatori come Fernando San Emeterio e Guillermo Hernangomez. Forse meno profonda rispetto a qualche versione del passato, ha comunque forza fisica e talento a dismisura.

SLOVENIA LETTONIA

Partita tutta da vivere: nessuna di queste due nazionali partiva con i favori del pronostico anche solo per una posizione a medaglia, ma adesso una delle due arriverà se non altro nelle prime quattro ed è un traguardo assolutamente meritato. La Lettonia è arrivata seconda nel suo girone ma facendo gli stessi punti della Serbia e della Russia (che ha battuto); la Slovenia invece è stata invece, insieme alla Spagna, l’unica nazionale ad aver sempre vinto nella prima fase. Certo il suo gruppo non era irresistibile ma la vittoria sulla Francia è stata netta; ai quarti poi i balcanici si sono liberati dell’Ucraina con irrisoria facilità. Adesso la aspettiamo al varco: potrebbe giungere in fondo senza aver mai affrontato un vero squadrone (sulla carta non lo è nemmeno questa Lettonia) ma avendo superato tante insidie che ci fanno dire di come potrebbe essere pronta almeno per giungere in finale, anche se il suo cammino eventualmente potrebbe e dovrebbe incrociare quello della Spagna già in semifinale.

EUROPEI BASKET 2017, RISULTATI QUARTI DI FINALE

RISULTATO FINALE Slovenia Lettonia 103-97 (Doncic 27+9 rimbalzi, G. Dragic 26+6 rimbalzi+8 assist, Prepelic 17; Porzingis 34, Dav. Bertans 23, Dai. Bertans 12)