Lettonia Riga, Lettonia, Guida ufficiale di Riga con informazioni inerenti l'ambasciata italiana a Riga, clima, meteo, ragazze, hotel, appartamenti, viaggi, turismo, voli, museiLettonia

La Notizia Sportiva – Il web magazine sportivo Web Magazine sportivo

A Lubiana, nella penultima giornata della fase a gironi delle qualificazioni a Euro 2020, si sfidano i padroni di casa della Slovenia, terza e ancora in corsa, e la Lettonia ultima.

Gli sloveni guidati dal ct Matjaž Kek sono terzi in classifica con 11 punti, a -5 dall’Austria seconda. Solo una serie di combinazioni miracolose potrebbe permettergli di conquistare il secondo posto, dopo aver sperperato alcune occasioni favorevoli come quelle, terminate con due sconfitte, negli scontri diretti contro Austria (0-1) e Macedonia (2-1). In questo girone hanno conquistato tre vittorie, due pareggi e tre sconfitte con 13 gol realizzati e 8 subiti.

La Lettonia di Slaviša Stojanovič, invece, è ormai fuori dal discorso qualificazione da diverso tempo: sono ultimi nel gruppo con zero punti dopo otto sconfitte consecutive. L’attacco è uno dei peggiori di tutti i gironi di qualificazione con sole due reti segnate, così come la difesa con 27 reti subite a una media di tre gol a partita. Nell’ultimo turno è arrivata l’ennesima sconfitta in Israele per 3-1.

All’andata terminò 0-5 per la Slovenia: subito in vantaggio di due reti con Crnigoj, è Ilicic al 29′ a scatenarsi prima su rigore e poi con la sua doppietta personale, prima del sigillo conclusivo dell’ex Empoli Zajc. Infine, la Slovenia ha vinto tre degli ultimi quattro precedenti con la Lettonia.

Slovenia-Lettonia, le probabili formazioni

Slovenia (4-2-3-1): Oblak; Stojanovic, Struna, Mevlja, Jokic; Zajc, Popovic; Kurtic, Črnigoj, Beric; Ilicic. Allenatore: Matjaž Kek.

Lettonia (4-4-2): Steinbors; Solovjovs, Dubra, Maksimenko, Oss; Savalnieks, Kamess, Tobers, Laizans; Rakels, Gutkovskis. Allenatore: Slaviša Stojanovič.

Qualificazioni Euro 2020, la classifica del Gruppo G

Dopo otto giornate, la classifica recita così: Polonia 19, Austria 16, Repubblica di Macedonia, Slovenia e Israele 11, Lettonia 0.