📁
Lettonia Riga, Lettonia, Guida ufficiale di Riga con informazioni inerenti l'ambasciata italiana a Riga, clima, meteo, ragazze, hotel, appartamenti, viaggi, turismo, voli, museiLettonia
Business

Ambiente

La Lettonia non è molto estesa, con una superficie totale di 64.589 kmq, strategicamente situata tra la Comunità di Stati Indipendenti (CSI), la Scandinavia e l’Europa occidentale. Il Paese è dotato di porti sempre liberi dai ghiacci e le foreste, che coprono circa il 40% del territorio, sono la principale risorsa naturale. Il territorio è per la maggior parte piatto, con alcune aree al di sotto del livello del mare. Il clima è temperato e tende al continentale nelle zone più interne.
L’attivismo ambientale ha avuto un ruolo principale tra i movimenti sviluppatisi subito dopo l’indipendenza, in conseguenza del danno ecologico inflitto dal regime sovietico. I piani quinquennali trascuravano l’ambiente e il danno fu ingigantito dall’inquinamento causato dalle installazioni militari. Tra le zone più inquinate vi sono i fiumi, nei quali quasi la metà delle acque fognarie veniva gettata senza trattamento, e alcune zone dove sono effettuate lavorazioni chimiche.
Per eliminare i danni causati all’ambiente, è stato approvato un ambizioso programma congiunto per la protezione del Mar Baltico, finanziato dall’UE, al fine di tutelare in modo efficace non solo le acque marine ma anche i fiumi che sfociano nel Baltico. Con fondi comunitari (programma PHARE) e della Banca Mondiale, alcuni piccoli progetti sono stati realizzati ed hanno contribuito a ridurre i danni e a riqualificare alcune aree danneggiate: molto rimane però ancora da fare e nuovi progetti sono in fase di studio e progettazione grazie In quest’ ambito i Fondi Strutturali europei saranno destinati al miglioramento e allo sviluppo dell’infrastruttura delle acque e dello smaltimento di rifiuti, alla bonifica delle aree inquinate, allo sviluppo della politica dell’uso ecologico dell’ambiente, allo sviluppo delle aree conservate, al monitoraggio dell’ambiente, al miglioramento della preparazione per far fronte alle catastrofi ambientali.
Argomenti nella stessa categoria