📁
Lettonia Riga, Lettonia, Guida ufficiale di Riga con informazioni inerenti l'ambasciata italiana a Riga, clima, meteo, ragazze, hotel, appartamenti, viaggi, turismo, voli, museiLettonia
Business

Industria

Il settore industriale è caratterizzato dalla presenza di pochi soggetti in posizione dominante.
Negli ultimi anni il governo centrale ha cercato di facilitare la creazione di nuove imprese e il migliore funzionamento di quelle già esistenti, soprattutto piccole e medie.
La caratteristica distintiva del settore industriale del Paese sta nell’intensità del lavoro e nei settori a basso valore aggiunto (lavorazione di prodotti alimentari, del legname, prodotti tessili).
L’entrata nell’Unione Europea ha evidenziato il problema della necessità di ristrutturazione dei macchinari e degli equipaggiamenti già esistenti.
In quest’ambito i Fondi Strutturali europei verranno utilizzati per favorire :

I) Imprenditoria Negli ultimi anni la ripartizione del PIL fra diversi settori di attività è rimasta stabile.

Meno di un terzo della forza lavorativa è impegnato nell’industria. Per rendere competitivo sui mercati internazionali il sistema industriale lettone i Fondi Strutturali saranno destinati soprattutto a promuovere l’innovazione e la crescita dell’imprenditoria e l’applicazione delle conoscenze e delle competenze a favore dello sviluppo dell’imprenditoria innovativa., ed in particolare : - l’accesso delle imprese lettoni al capitale necessario per fare gli investimenti nella direzione dello sviluppo della produttività; - l’internazionalizzazione delle imprese lettoni; - la promozione di nuove idee imprenditoriali innovative e la successiva realizzazione delle imprese; - l’applicazione di conoscenze e di tecnologia; - lo sviluppo dell’economia creativa; - lo sviluppo competitivo e continuativo del settore turistico estone.

II) Formazione

In questo ambito gli obiettivi principali perseguiti dai Fondi Strutturali sono la formazione permanente, lo sviluppo delle infrastrutture didattiche, la formazione professionale ecc.

III) Ricerca e Sviluppo

La situazione nel campo delle ricerca e sviluppo pro attivo alla produzione è critica. Il finanziamento pubblico è molto più basso della media dei Paesi europei. La competitività a livello mondiale è possibile soltanto in alcuni settori tipo biotecnologie medicali. Gli obiettivi principali sono lo sviluppo delle risorse umane nel settore delle scienze e la creazione e il potenziamento di istituzioni scientifiche, delle università e dei programmi scientifici.

Argomenti nella stessa categoria