Lettonia Riga, Lettonia, Guida ufficiale di Riga con informazioni inerenti l'ambasciata italiana a Riga, clima, meteo, ragazze, hotel, appartamenti, viaggi, turismo, voli, museiLettonia
Lettonia > Forum Russia-Italia > Argomenti e Fatti > Opinioni

Sondaggio elezioni 2013

RSS
Autore
Giorno e Ora
Messaggio Operazioni
Andrea Bruno
male
customercare@officialguide.info
Webmaster

Salve ragazzi! Se siete giunti in questa pagina è perché siete interessati a conoscere chi vincerà le prossime elezioni! Da qui potrete anche esprimere il vostro parere partecipando in forma anonima al sondaggio che si prefigge di creare una proiezione attendibile circa i risultati delle elezioni 2013.
Da qui non solo è possibile esprimere il vostro voto, ma anche scrivere quelle che sono le vostre considerazioni e renderle immediatamente pubbliche a tutti coloro che ci seguono!

Per chi voterai alle prossime elezioni 2013?
1) Partito dei comunisti italiani 1,3%
2) SEL 1,3%
3) M5S (Beppe Grillo) 71,8%
4) Radicali 0,0%
5) Italia dei valori 0,0%
6) Rifondazione comunista 0,0%
7) PDL 5,1%
8) Forza nuova 2,6%
9) Rivoluzione civile Ingroia 2,6%
10) La Destra 1,3%
11) Agenda Monti per l'Italia: UDC, FLI, API e vari movimenti associati 1,3%
12) Lega Nord 6,4%
13) PD 5,1%
14) Non andrò a votare 1,3%

Ti stai chiedendo quando ci saranno le prossime elezioni? Le prossime elezioni si svolgeranno domenica 24 febbraio 2013, questo è il giorno delle elezioni.
Esprimete la vostra opinione e lasciate un commento!
Antonio Matrella
male
studiatone@libero.it
Antomatrella

m5s
Gino Pilota
male
calzo_it@yahoo.it
Dominedio

Antomatrella:
m5s
movimento 5 stelle, essendo stato io a scrivere il programma...
Tagliamento Tagliamento
male
tagliamento@email.it
Tagliamento55

Casa POUND (se si presenta nella mia zona) o Forza Nuovasmile_shades
Giovannone Giovannone
notdefinite
barabba.furlan@email.it
Giovannone1

dai che il m5s è già vicino alla maggioranza assoluta! ;)))
Missino Missino
male
italiano2014@email.it
Missino

Forza Nuova
Vincenzo23 Vincenzo
male
vinx23@gmail.com
Vincenzo23

Agenda Monti ... e vari affiliati e associati
Andrea Bruno
male
customercare@officialguide.info
Webmaster

Grazie Vincenzo per la tua opinione. Per partecipare al sondaggio occorre fare click su una delle opzioni nella lista in apertura del topic. (Attualmente Agenda Monti è allo 0.0% quindi nessuno ha ancora espresso una preferenza per questa opzione.
Questa proiezione è giusto simbolica! Votate gente votate.
Vincenzo23 Vincenzo
male
vinx23@gmail.com
Vincenzo23

scusa Andrea, forse ho cliccato male ieri, ma oggi ho confermato!
Ilcontepalatino Ilcontepalatino
male
ernesto@mail.ru
Ilcontepalatino

Sarebbe interessante conoscere anche le motivazioni che Vi portano a votare questo o quello schieramento...magari discutendone si aiuta chi è indeciso o intenzionato a non andare a votare..smile_wink
Giovannone Giovannone
notdefinite
barabba.furlan@email.it
Giovannone1

Condivido con voi il mio pensiero:

1) dei Partito comunisti italiani: dopo che ho visto Bertinotti non rinunciare alla scorta e all'auto blu da dimissionario (privilegio), e con i vitalizi che si cucca dubito seriamnte che questi comunisti siano Comunisti, altrochè se pensano ai propri privilegi! Oltretutto non hanno mai rinunciato al finanziamento pubblico, chissà quante cose si sono comprati coi nostri soldi.

2) SEL: Vendola è un uomo a 2 faccie, politicamente corretto e giusto, invece se leggi la sua storia è macchiata da inciuci con la confindustria per l'inceneritore, l'acquedotto in puglia che ancora non è del tutto pubblico, tangenti per ospedali, ecc. E' meno peggio di altri, ma non si guadagna la mia considerazione.

3) M5S (Beppe Grillo): A me piace il rinnovo totale, nuove leggi ammazzacasta, gente con le mani davvero pulite e senza la possibilità di sedersi a vita sulle poltrone del potere. Ritengo questo "partito" non politico ma alla ricerca di buonsenso e buona amministrazione, che se permettete è un valore + alto dello schierarsi. Prima pulire e sistemare, poi in futuro esprimere la propria attitudine politica.
Giovannone Giovannone
notdefinite
barabba.furlan@email.it
Giovannone1

4) Radicali: sembrano rivolti solo a questioni di protesta e controtendenza, non distinguo un programma che dia una direzione al paese. Voto di protesta, voto sprecato in chiave di governo.

5) dei Italia valori: Di Pietro ha fatto grandi battaglie, l'unica vera opposizione a Berlusconi (alla faccia del PD).. però anche lui dovrebbe ristrutturarsi, rinunciare ai finanziamenti e scegliere meglio i rappresentanti e blindarli con leggi + severe e restrittive.

6) Rifondazione comunista: idem sopra, con patate.

7) PDL: il partito che ha dimostrato la forza della malapolitica, il suo più grande rappresentante ha dato il "buon" esempio a tutti i suoi adepti-servi.. gente spesso senza cultura politica messa lì per essere comandata a bacchetta in cambo di laute ricompense personali, tra questi persone "meritevoli" di ricompense ad personam come la Minetti e Ghedini, ma anche mafiosi dello stampo di Dell'Utri.. non a caso il partito vanta il maggior numero di condannati/indagati in parlamento. Un letamaio senza confini, responsabile di un sacco di leggi porcate per delinquere con più scioltezza e che ci ha trascinato sull'orlo del baratro (basti pensare agli investitori esteri che si guardano bene da venire in Italia con queste leggi!!).

8) Forza nuova: a me gli estremisti non convincono, e comunque è politica vecchia.. la stessa che ci ha rubato tanti soldi.

9) civile Rivoluzione Ingroia: interessante, se non altro perchè Ingroia è chiaramente contro il Sistema. Ad ogni modo non ha chiarito la questione dei finanziamenti ai partiti, e cmq questo partito andrà a indebolire il M5S che è l'unico che al momento ha i numeri per superare lo sbarramento. Ingroia avrebbe dovuto entrare nel movimento candidandosi alle votazioni, così invece andrà contro gli interessi della sua politica. Pazienza.

10) La Destra: vedi Forza nuova, e qui con Storace è anche peggio! IN pratica è come votare pdl, differenziano sperando di recuperare gli elettori che non vogliono il Berlusca, ma poi alleandosi daranno cmq a lui il potere. Triste.
Giovannone Giovannone
notdefinite
barabba.furlan@email.it
Giovannone1

11) Monti Agenda l'Italia: per FLI, UDC, API e vari movimenti associati: Monti è il figlio delle Banche, ha regalato al Monte dei Paschi 3,5 miliardi senza nemmeno pensarci troppo, la stessa cifra che ha insanguinato le famiglie italiane per l'Imu sulla prima casa: vi sembra giusto? Monti non ha mai toccato i privilegi della casta, pensioni e stipendi sono intatti, gli F35 arriveranno, la TAV si farà, le missioni in Afghanistan non si toccano, però si taglia la sanità e le pensioni, wow.. giusto, mI ha convinto! E' uno specchietto pe rle allodole per quelli che sperano in una nuova politica.. in pratica serve per non disperdere voti nel populismo e garantire al prossimo governo la tenuta del Sistema. In pratica gli italiani devono essere ridotti in mutande (ma davvero, non come adesso) per mettersi in testa di cambiare.. quindi se votano Monti sarà giusto che si dissanguino bene mentre qualcun altro si mangerà con i loro soldi le ostriche. Complimento per l'ottusità.

12) Lega Nord: la Lega ha fallito la missione di essere un partito onesto e degli onesti, gridare Roma ladrona e rubare nello stesso tempo è una ipocrisia che gli elettori dovrebbero punire.. e non mi vengano a dire che non è così perchè ci sono tanto di ricevute messe a rimborso per 6 Iphone, cartucce da caccia (!!), lecca lecca, ecc.ecc. Non so come si possa ancora credere in questa gente, certo gli idali del partito sono forti.. ma non possono bastare per candidarli ancora a spartirsi i soldi di nascosto.

13) PD: quello che sembra il partito di maggioranza nasconde grosse mediocrità e la partecipazione della spartizione del bottino pubblico. Le proprietà immobiliari del pd superano il miliardo di euro, parliamo di 2000 miliardi delle vecchie lire.. che cosa ci han fatto con tutti quei NOSTRI soldi.. addirittura gli capita spesso di spendere i "rimborsi" prima ancora di percepire il finanziamento! da record. Un partito con due mani nei soldi pubblici, che valuta sempre cosa è meglio fare come la rinuncia di una legge sul conflitto di interessi quando erano al governo, il regalo delle frequenze a Mediaset, ecc. Partito vecchio con fondamenta marcie, ha contribuito allo sperpero delle risorse pubbliche. Anche loro meritano di restare a casa e fare spazio a leggi molto più severe sulla casta e l'utilizzo dei nostri soldi.

14) Non andrò a votare: chi pensa che non andare a votare sia di per se "la migliore protesta" sbaglia di grosso, se questi partiti piagnucolano e chiedono venia per aver perso la fiducia della gente appena girano l'angolo si perdono in esultanze! Infatti meno gente vota più conta il voto di scambio, e quello ci sarà sempre! In pratica controllano di più il voto. Chi non va a votare non conta, il 100% della torta loro se lo spartiscono alla fine comunque, anche se vota solo il 10%!

Scrivete anch voi le vostre impressioni
Andrea Bruno
male
customercare@officialguide.info
Webmaster

La puntata di oggi è correlata con le prossime elezioni, ovvero si parla di democrazia e dei metodi che noi ci auspichiamo che vengano presi con il fine di attuarla.
Purtroppo la democrazia è in pericolo perché non vi e nessuno che con il pugno di ferro stronchi sul nascere iniziative (da parte delle lobbie) volte a plagiare gli elettori. La persona onesta, nel sistema attuale in cui il 5 percento di ricchi detengono la maggior parte delle risorse del pianeta, non ha le i mezzi per difendersi. Chi ruba, diventando ricco assolda dalla sua i media di informazione divenendo di fatto sempre più potente per rubare sempre di più fino ad arrivare a comandare plagiando i più labili e corrompendo per poi continuare a perpetrare i propri interessi. A difesa dello stato e quindi della collettività ci vuole uno con il pugno di ferro che metta in gattabuia i farabutti e i disonesti. Per la tutela della democrazia è importante che vi sia un leader carismatico che comandi, un personaggio al disopra delle parti in gradi di garantire al popolo un potere che parta realmente dal basso: Diamo il potere al popolo, alla gente comune come noi.. Non facciamoci sottomettere dai potenti! Quelli mirano a toglierci il nostro futuro!
Ilcontepalatino Ilcontepalatino
male
ernesto@mail.ru
Ilcontepalatino

A me non dispiace come persona...lo seguivo su radio 24 quando come giornalista parlava di economia...
Andrea Bruno
male
customercare@officialguide.info
Webmaster

Non conosco questo giornalista, ma da quello che ho visto, è uno che sta farneticando con proposte da pazzo furioso, un folle che va fermato, spero che non abbia un seguito.
Come tutti voi saprete (o almeno si spera presumendo che abbiate seguito le nostre puntate telefoniche), il debito pubblico dell'Italia (3 miliardi di euro), non è assolutamente una cifra preoccupante, in quanto l'euro volendo essere pignoli è solamente carta straccia. Il valore dell'euro, è imposto, ma di suo non vale nemmeno il costo della carta su cui è stampato. Con il metodo truffa della riserva frazionaria, un ipotetico euro in oro permette l'emissione di 20 euro cartacei, ovvero a garanzia abbiamo solo il 5% del valore nominale. Essendo questo uno schema secondo il metodo Ponzi in realtà la truffa è moltiplicata, molti più grande di quanti ci si aspetterebbe: Depositi fatti con soldi presi a prestito, riaccendono presso gli istituti di credito la possibilità di effettuare nuove emissioni di denaro.
Nemmeno un folle è diposto a credere che un euro nella realtà valga un euro, nella migliore delle ipotesi valgono il 5% del valore nominale dato che la banca centrale a garanzie su quell’euro cartaceo prestato allo stato, dispone solo del 5$ del valore (generalmente in oro).
Siamo davvero così coglioni a cedere il patrimonio immobiliare (ovvero materia concreta) alle lobbie delle banche che ci hanno prestato della carta il cui valore reale (in materia solida, come l’oro) è molto meno del 5% del valore nominale? Sarebbe come a dire, vendo il frutteto per comprarmi un cocomero!
Le banche si sono arrogate il diritto di trasformare - abusando della credulità popolare - un euro in materia (oro) in 50 euro di carta, e poi li prestano agli stati con gli interessi.
Ipotizzando fattibile il pagamento del debito con con gli immobili del nostro stato, l’Italia a questo punto dovrebbe fare esattamente come fanno le banche: Emettere moneta, la possiamo chiamare “fiornino”, e a garanzia mette solo il 5% in sostanza (gli immobili). Il ragionamento è questo: Fate voi gli stronzi, ok non vedo perchè non possa farlo anche io.
E’ chiaro che i banchieri puntano non solo a portare via il sangue agli italiani, ma anche a portare via gli immobili (chi si ricorda il meccanismo della vendita immobiliare di telecom da parte di Tronchetti Provera il quale era alla guida sia della società che vende che di quella che compra).
Ipotizzo che che giornalisti che ventilano ipotesi assurrde come quelle sel signore nel video qui sopra, non siano affatto scemi, perchè sicuramente non lo sono, l’idea che mi faccio è che prendano la mazzetta (sono al soldo dei banchieri, o si sono fatti corrompere moralmente) per pubblicizzare idee così strambalate e completamente a svantaggio dello stato e quindi d tutti noi.
Mettetevi in testa che l’euro (ma anche il dollaro) non vale il proprio valore nominale in oro, e nemmeno in immobili.. vi hanno fatto credere che sia così anche perchè la maggior parte di voi è poco informata e anche credulona. Scambiereste mai una cassetta di frutta secca per una prugna ammuffita? Un castello ricco di opere d’arte per una ciocca di carnevale? L’euro è appunto una ciocca di carnevale, e quello dell’intervista sopra o è un pazzo furioso (ma non lo è), o sta facendo gli interessi delle carogne che hanno messo il cappio all’Italia.
La soluzione per l’Italia è molto semplice:
1) Frustare tutta questa gente
2) Riacquistare la sovranità monetaria con una moneta secondo lo schema teorizzato da Dominedio
3) Dichiarare euro, dollari e altra cartaccia fuori corso legale
Andrea Bruno
male
customercare@officialguide.info
Webmaster

Video in risposta ad Oscar Giannino
Gino Pilota
male
calzo_it@yahoo.it
Dominedio

Webmaster:
Video in risposta ad Oscar Giannino
dalle mie esperienze concordo con il video, ho visto gente lavorare in un call center fare da guardia andando a lamentarsi presso le risorse umane perche':' ha risposto male a un cliente'.

I fanatici dell'aziendalismo, l'attaccamento al posto, e il volere a tutti i costi un lavoro vicino casa, danno potere a questa gente. Molte persone lavorano per 800 euro al mese in una grande citta' e hanno casa di proprieta'. Cosa gli impedisce di trasferirsi in un paese dove con quei soldi vivrebbero per sempre?

Di fatto nessuno, se non le varie prigioni mentali: e' avventato, il lavoro(?, quando la maggioranza dei lavori aziendali sono solo una moderna forma di schiavitu' basta vedere contabilita' fornitori), ma qui sono cresciuto...

tutte stupidaggini messe in testa perche' se tu fai quel passo : ti appropri della liberta', da lavoratore diventi un proprietario per quanto piccolo, diminuisci la disoccupazione e rendi tutti meno ricattabili.

Pensateci bene , ognuno sa di qualcuno che ha 100-200 mila euro in patrimonio e vive in italia, anche se ha un lavoro precario. COme mai rimane li'? come mai sente l'esigenza di far carriera quando in altri posti puo' vivere bene? come mai preferisce ripetere 4000 volte al giorno :' servizio clienti buon giorno come posso aiutarla' e quando gli si dice di imparare un altra lingua sbraita?

Sono prigioni mentali che ci spingono a fare cio' che non e' razionale, il 99% dei lavori aziendali sono pura schiavitu' e dovrebbero essere lasciati a chi ne ha bisogno, mentre la maggioranza della gente potrebbe avere il proprio terreno, il proprio patrimonio e vivere con quello in posti piu' economici.

Come mai non lo fanno,mnonostante sia una scelta ultra-razionale? semplice i potenti del mondo ti mettono cazzate in testa e ti fanno pensare che sia normale avere tra i 200 e i 500 mila euro e cercare un lavoro in azienda o nello stato, e se tu pensi di investire quel patrimonio per ricavare una rendita, ti senti dire:'sei un pazzo, con quei soldi non ci vivi' , non sapendo che ci sono stati dove puoi vivere per 7 generazioni con quei soldi senza problemi e essere libero.
Perche' attaccano lo stato sociale? perche' ti permette di essere un uomo libero(liberta' dal bisogno economico!)
Ho iniziato a essere libero quando ho smesso di entrare in azienda e questa e' stata la piu' bella sensazione per me.
Ilcontepalatino Ilcontepalatino
male
ernesto@mail.ru
Ilcontepalatino

Dominedio:
dalle mie esperienze concordo con il video, ho visto gente lavorare in un call center fare da guardia andando a lamentarsi presso le risorse umane perche':' ha risposto male a un cliente'.

I fanatici dell'aziendalismo, l'attaccamento al posto, e il volere a tutti i costi un lavoro vicino casa, danno potere a questa gente. Molte persone lavorano per 800 euro al mese in una grande citta' e hanno casa di proprieta'. Cosa gli impedisce di trasferirsi in un paese dove con quei soldi vivrebbero per sempre?

Di fatto nessuno, se non le varie prigioni mentali: e' avventato, il lavoro(?, quando la maggioranza dei lavori aziendali sono solo una moderna forma di schiavitu' basta vedere contabilita' fornitori), ma qui sono cresciuto...

tutte stupidaggini messe in testa perche' se tu fai quel passo : ti appropri della liberta', da lavoratore diventi un proprietario per quanto piccolo, diminuisci la disoccupazione e rendi tutti meno ricattabili.

Pensateci bene , ognuno sa di qualcuno che ha 100-200 mila euro in patrimonio e vive in italia, anche se ha un lavoro precario. COme mai rimane li'? come mai sente l'esigenza di far carriera quando in altri posti puo' vivere bene? come mai preferisce ripetere 4000 volte al giorno :' servizio clienti buon giorno come posso aiutarla' e quando gli si dice di imparare un altra lingua sbraita?

Sono prigioni mentali che ci spingono a fare cio' che non e' razionale, il 99% dei lavori aziendali sono pura schiavitu' e dovrebbero essere lasciati a chi ne ha bisogno, mentre la maggioranza della gente potrebbe avere il proprio terreno, il proprio patrimonio e vivere con quello in posti piu' economici.

Come mai non lo fanno,mnonostante sia una scelta ultra-razionale? semplice i potenti del mondo ti mettono cazzate in testa e ti fanno pensare che sia normale avere tra i 200 e i 500 mila euro e cercare un lavoro in azienda o nello stato, e se tu pensi di investire quel patrimonio per ricavare una rendita, ti senti dire:'sei un pazzo, con quei soldi non ci vivi' , non sapendo che ci sono stati dove puoi vivere per 7 generazioni con quei soldi senza problemi e essere libero.
Perche' attaccano lo stato sociale? perche' ti permette di essere un uomo libero(liberta' dal bisogno economico!)
Ho iniziato a essere libero quando ho smesso di entrare in azienda e questa e' stata la piu' bella sensazione per me.
Rispondo perchè mi sento chiamato in causa dal web avendo indicato Oscar Giannino, che ripeto, a "mio avviso" (siamo in democrazia e quindi mi è consentito) è una brava persona, anche se svalvola un po' sul discorso della vendita dei beni architettonici...
Per Patrizio: io sono un "servo" dello stato assunto dallo stesso da ben 25 anni, mi piace il mio lavoro che faccio con onesta' e dedizione MA vorrei andar via pure io da una itaglia che oramai non sento piu' mia ma di altri...PERO' non lo posso fare perchè la casa di proprieta' NON RIESCO A VENDERLA e poi perchè ho un genitore anziano che devo sostenere...quindi come faccio???...
Come vedete le motivazioni ci sono e credo di averle in comune con molti altri...
Andrea Bruno
male
customercare@officialguide.info
Webmaster

Ilcontepalatino:
Rispondo perchè mi sento chiamato in causa dal web avendo indicato Oscar Giannino, che ripeto, a "mio avviso" (siamo in democrazia e quindi mi è consentito) è una brava persona
Vista questa testimonianza a Oscar Giannino gli verrà concesso di poter ritrattare ciò che ha detto e le frustate gli saranno abbuonate. Chiaramente la prossima volta - se ci sarà una prossima volta - (ci auguriamo di no) lo sottoporremmo all'ordalia dell'olio da frittura e ai tizzoni ardenti.

Link correlati Est 2012
elezioni
sondaggio