Lettonia Riga, Lettonia, Guida ufficiale di Riga con informazioni inerenti l'ambasciata italiana a Riga, clima, meteo, ragazze, hotel, appartamenti, viaggi, turismo, voli, museiLettonia
Lettonia > Forum Russia-Italia > Argomenti e Fatti > Opinioni

Differenza tra uomini in Italia?

RSS
Autore
Giorno e Ora
Messaggio Operazioni
Andrea Bruno
male
customercare@officialguide.info
Webmaster

Principe azzurro: Aristocratico di buone maniere
Principe azzurro
Aristocratico di buone maniere
Su un social network ho visto che alcune donne russe discutevano circa la differenza tra il sposare un italiano del nord e uno del sud. Si potrebe scrivere un libro su tale argomento, un libro che probabilmente avrebbe grande successo.
Incomincio io scrivendo alcune mie impressioni, non sono la verità ma una mia impressione personale, poi potete continuare voi qui sul forum in replica:
In Italia la vera differenza c'è non solo tra nord e sud, ma sopra tra persone aristocratiche di discendenza e la gente comune (il popolino), le maniere cambiano, anche il tono autoritario, l'Italia è culturalmente ancora divisa in due caste (nettamente divise stile India), alle persone di sangue aristocratico con sottigliezze fin da piccoli vengono disciplinati su come trattare con gli altri che vengono visti con distacco. Questo è un elemento chiave. Poi ci sono quelli di bassa levatura cafoni, che vestono male ma con griffe contraffatte per buttare fumo negli occhi alle ragazze russe sprovvedute, che bestemmiano e dicono parolacce in continuazione enfatizzandole e con le russe quando si conoscono giocano a insegnare le brutte parole, e queste come oche si fanno tirare dentro a queste cose (chi si sposa con questi in maniera avventata, poi quando comincia a conoscerli se ne pente). La classe più elevata, invece ricorda tantissimo gli alti ufficiali di San Pietroburgo (capitano di primo rango, ecc..), garbati, composti, di maniere, che sanno esattamente cogliere quegli attimi opportuni per compiere delle piccole galanterie, cosa che non riuscirebbe ai cafoni.
Nei giorni d'oggi non esiste più una corrispondenza tra aristocratico e ricco, o povero del volgo, ma le maniere sono tangibili nelle persone non nel portafoglio.
Ilcontepalatino Ilcontepalatino
male
ispmark@mail.ru
Ilcontepalatino

Concordo con il web, anche se vedo che è rimasto molto "diplomatico" per non essere tacciato di "razzismo", io invece voglio entrare piu' nel merito riportando esperienze personali pur affermando che non bisogna fare di tutta un erba un fascio. Nel corso degli anni che frequento l'amata San Pietroburgo ho visto delle cose veramente disgustose e purtroppo ad opera di napoletani e romani, sempre loro..e cosa facevano?..urli in dialetto, bestemie varie, fischi e urli dietro le ragazze o frasi "A bonaaa" cosi' a voce alta da far girare la gente normale e far accapponare la pelle a chi come me conoscendo la lingua riconosceva in questi dei "connazionali". Stesse scene nelle discoteche, dove spesso ho visto personaggi anche rischiare di prendere una valanga di mazzate per i loro comportamenti veramente da cafoni. Ognuno si assume le proprie responsabilita' per i loro comportamenti, il problema pero' sta' nel fatto che dopo anni di queste schifezze il simbolo dell"'italiano gentleman" e uomo ambito dalle dolci fanciulle è stato accantonato e persino sorpassato dai turchi, che sono i peggiori in assoluto.
Poi, se analizziamo ancora meglio il discorso, anche quelli del nord come me possono essere accusati di "cattivo comportamento" perchè magari hanno illuso qualche donzella promettendo mari e monti e poi invece ottenuto il fiore desiderato l'hanno buttato nella spazzatura.
Un altro concetto che mi piacerebbe discutere è la differenza di pensiero sulle Donne russe da parte delle famiglie italiane da nord a sud, nel senso cosa ne pensa la mamma del nord o del sud quando il figlio le porta a casa una ragazza russa o straniera al posto invece della fanciulla del paesello???..e qnche qui, sempre non generalizzando c'è da discutere parecchio.
Amici napoletani e romani che andate all'estero, vi prego con il cuore, comportatevi da signori che siete in quanto ho molti amici sia napoletani che romani che sono veramente dei signori e si sanno comportare nel modo migliore e piu' cavalleresco possibile...dobbiamo riconsquistare il primo posto in classifica o perlomeno battere in gentilezza i concorrenti turchi.
Ciao ciao
Mario Angelok
male
angioletto2@yandex.ru
Angelok112

: Che...UOMO ) ) )
Che...UOMO ) ) )
Ilcontepalatino:
ho molti amici sia napoletani che romani che sono veramente dei signori e si sanno comportare nel modo migliore e piu' cavalleresco possibile...
Ho paura che percentualmente costoro non rappresentano certo la maggioranza dei napoletani e dei romani...smile_nerd
Andrea Bruno
male
customercare@officialguide.info
Webmaster

Quanto asserito da Contepalatino proprio oggi ha avuto riscontro nel topic: http://russologia.com/forum.aspx?f=1&t=12204&p=1
Gino Pilota
male
calzo_it@yahoo.it
Dominedio

Ilcontepalatino:
Concordo con il web, anche se vedo che è rimasto molto "diplomatico" per non essere tacciato di "razzismo", io invece voglio entrare piu' nel merito riportando esperienze personali pur affermando che non bisogna fare di tutta un erba un fascio. Nel corso degli anni che frequento l'amata San Pietroburgo ho visto delle cose veramente disgustose e purtroppo ad opera di napoletani e romani, sempre loro..e cosa facevano?..urli in dialetto, bestemie varie, fischi e urli dietro le ragazze o frasi "A bonaaa" cosi' a voce alta da far girare la gente normale e far accapponare la pelle a chi come me conoscendo la lingua riconosceva in questi dei "connazionali". Stesse scene nelle discoteche, dove spesso ho visto personaggi anche rischiare di prendere una valanga di mazzate per i loro comportamenti veramente da cafoni. Ognuno si assume le proprie responsabilita' per i loro comportamenti, il problema pero' sta' nel fatto che dopo anni di queste schifezze il simbolo dell"'italiano gentleman" e uomo ambito dalle dolci fanciulle è stato accantonato e persino sorpassato dai turchi, che sono i peggiori in assoluto.
Poi, se analizziamo ancora meglio il discorso, anche quelli del nord come me possono essere accusati di "cattivo comportamento" perchè magari hanno illuso qualche donzella promettendo mari e monti e poi invece ottenuto il fiore desiderato l'hanno buttato nella spazzatura.
Un altro concetto che mi piacerebbe discutere è la differenza di pensiero sulle Donne russe da parte delle famiglie italiane da nord a sud, nel senso cosa ne pensa la mamma del nord o del sud quando il figlio le porta a casa una ragazza russa o straniera al posto invece della fanciulla del paesello???..e qnche qui, sempre non generalizzando c'è da discutere parecchio.
Amici napoletani e romani che andate all'estero, vi prego con il cuore, comportatevi da signori che siete in quanto ho molti amici sia napoletani che romani che sono veramente dei signori e si sanno comportare nel modo migliore e piu' cavalleresco possibile...dobbiamo riconsquistare il primo posto in classifica o perlomeno battere in gentilezza i concorrenti turchi.
Ciao ciao
carissimo conte, essendo originario da una zona vicino roma, non posso che confermare, roma e napoli sono due citta' estreme, dove l'aristocratico di origine e' fortemente aristocratico,e il popolano fortemente popolano, pertanto se un romano o napoletano, fanno parte dell'una o dell'altra categoria rispetto agli altri, risaltano in molto meglio o in molto peggio. Lo stesso web quando venne da me ebbe modo di notare che nonostante fossimo a 100 km da roma, quello che a sondrio vedeva in quantita' pari a 1 nella mia citta' che nonostante fosse solo 5 volte piu' grande di sondrio e' visibile in quantitativi pari a 100 volte superiori.
Sull'illusione, non ne farei una colpa... molte localmente vogliono essere illuse, quella e' strategia di vendita, a molte localemente piace essere prese in giro, e se gli racconti la vferita' sei visto come strano.

Link correlati documentazione per l'italia
differenza
l'italia...
differenza?
SMS :Italia-SPB
Differenze