Lettonia Riga, Lettonia, Guida ufficiale di Riga con informazioni inerenti l'ambasciata italiana a Riga, clima, meteo, ragazze, hotel, appartamenti, viaggi, turismo, voli, museiLettonia
Lettonia > Forum Russia-Italia > Non classificati

matrimonio misto cattolico-ortodosso

RSS
Autore
Giorno e Ora
Messaggio Operazioni
Ilina Micheli
female
ellymichel@libero.it
Volk

Ma come potrei sposare un arabo se avessi il mal di denti all'idea di recarmi in moschea (solo per condividere con lui un attimo, ovvio, mica per convertirmi a tutti i costi) o di assaggiare un kebab?? L'aspetto religioso è uno dei tanti. Mi fa specie che si parli di matrimonio in chiesa e poi si dica che non si è interessati particolarmente a questo aspetto!!! Un mio amico, sposato con una finlandese, mi disse: "Ma io non mi sono documentato prima di sposarla...". SECONDO ME, HA FATTO MALE, ANZI, MALISSIMO. Non si affronta un matrimonio interculturale con TOTALE IGNORANZA! Questo atteggiamento alla lunga allontana le persone...se lui deve accompagnare la sua docle metà finnica in Finlandia, dato che tale unione l'ha scelta, SE NON ALTRO PER UNA FORMA DI RISPETTO NEI SUOI CONFRONTI POTREBBE INFORMARSI UN PO' PRIMA DI ANDARE, onde non fare la figuira del babbeo una volta giunto là.
Rispondo alla tua domanda: sì, credo che un matrimonio interculturale dove non c'è ATTRAZIONE CULTURALE VERSO IL CONTESTO CULTURALE DELL'ALTRO sia un matrimonio sbagliato già in partenza. Perché ritengo che IL SENSO DELL'APPARTENENZA ALLE STESSE COSE e LA CONDIVISIONE DI CERTI MOMENTI GIOCHI UN RUOLO PESANTE COME UN MACIGNO NELLA BUONA RIUSCITA DI UN MATRIMONIO.
Se avessi un marito islamico, lo accompagnerei in moschea, cucinerei le sue ricette (non sempre)ed altrettanto, lo inviterei ad accompagnarmi alla via crucis e al pranzo di Natale dai miei...che cavolo di matrimonio sarebbe un matrimonio dove non si condividono certi momenti?
G F
male
gabryflash36@tiscali.it
Gabryflash

Volk:
Ma come potrei sposare un arabo se avessi il mal di denti all'idea di recarmi in moschea (solo per condividere con lui un attimo, ovvio, mica per convertirmi a tutti i costi) o di assaggiare un kebab?? L'aspetto religioso è uno dei tanti. Mi fa specie che si parli di matrimonio in chiesa e poi si dica che non si è interessati particolarmente a questo aspetto!!! Un mio amico, sposato con una finlandese, mi disse: "Ma io non mi sono documentato prima di sposarla...". SECONDO ME, HA FATTO MALE, ANZI, MALISSIMO. Non si affronta un matrimonio interculturale con TOTALE IGNORANZA! Questo atteggiamento alla lunga allontana le persone...se lui deve accompagnare la sua docle metà finnica in Finlandia, dato che tale unione l'ha scelta, SE NON ALTRO PER UNA FORMA DI RISPETTO NEI SUOI CONFRONTI POTREBBE INFORMARSI UN PO' PRIMA DI ANDARE, onde non fare la figuira del babbeo una volta giunto là. Rispondo alla tua domanda: sì, credo che un matrimonio interculturale dove non c'è ATTRAZIONE CULTURALE VERSO IL CONTESTO CULTURALE DELL'ALTRO sia un matrimonio sbagliato già in partenza. Perché ritengo che IL SENSO DELL'APPARTENENZA ALLE STESSE COSE e LA CONDIVISIONE DI CERTI MOMENTI GIOCHI UN RUOLO PESANTE COME UN MACIGNO NELLA BUONA RIUSCITA DI UN MATRIMONIO. Se avessi un marito islamico, lo accompagnerei in moschea, cucinerei le sue ricette (non sempre)ed altrettanto, lo inviterei ad accompagnarmi alla via crucis e al pranzo di Natale dai miei...che cavolo di matrimonio sarebbe un matrimonio dove non si condividono certi momenti?

certo ma non sono l'unico ingradiente di un buon matrimonio ..io parlo osservando i miei che si sono sposati 40 anni fa e mia mma è sicula e mio padre piemontese quindi per il periodo due mondi diversi...mica si sono fatti tutti sti problemi...si sono amati e stop!! e hanno dovuto affrontare la nascita di un figlio con gravi handicap eppure sono ancora lì e ti assicuro che 40 anni fa i due erano mondi diversi per tantissimi aspetti religione compresa: mia madre credente e praticante e mio padre ateo..semplicemente si sono amti per quello che sono e hannno imparato a conoscwersi perche si puo sapere tutto della cultura di un popolo ma essere poco disposti a scendere a compromessi...cmq capisco il tuio punto di vista


ps: senza offesa ma una cosa che non di dovrebbe fare in un post è usare il miuscolo: è come urlare durante una conversazione ed i vecchi internauti come me ne soffrono a leggere un post redatto così... al massimo sottolinea le parole per cortesia...
Gennaro Nino Simonetti
male
snake76_sg@libero.it
Gennaro Nino

Dai Gabry, credo che Volk non aveva intenzione di urlare, ma di mettere in risalto quello che voleva che si capisse, ma comunque te hai ragione, meglio sottolineare le parole, e` piu` corretto.
Chiedo scusa anche io se a volte ho scritto in maiuscolo, vi prometto che ci staro` piu` attentosmile_winksmile_tongue poka poka !!!
G F
male
gabryflash36@tiscali.it
Gabryflash

Gennaro Nino:
Dai Gabry, credo che Volk non aveva intenzione di urlare, ma di mettere in risalto quello che voleva che si capisse, ma comunque te hai ragione, meglio sottolineare le parole, e` piu` corretto. Chiedo scusa anche io se a volte ho scritto in maiuscolo, vi prometto che ci staro` piu` attentosmile_winksmile_tongue poka poka !!!

si lo so Gennaro, figurati.la mia è solo una sottolineatura puntigliosa da vecchio surfer senza alcuna polemica o sgridata di sorta. e ci mancherebbe pure!!
Stefano Sebastiani
male
kap_1@hotmail.it
Kap

buongiorno,
anche io a breve mi vorrei sposare con uan ragazza di religione ortodossa. dico vorrei perchè il Pope ha vietato il nulla osta e non ha intenzione di rilasciargli il certificato di battesimo. Cosa si può fare? e' nel potere del prete farlo? a chi povrei rivolgermi?
Grazie.
Kap.
Irina Sergeevna
female
irinasergeevnasorriso@gmail.com
Micetta

Il problema a me è noto, me lo fece presente un prete cattolico in Russia, e va contro i principi ecumenici del mondo cristiano. Non si sa su quale base alcuni pastori ortodossi tentino di voler ribattezzare chi già è cristiano. E' una forma di proselitismo.
Te sei cristiano giusto? Di quale parrocchia? Se per esempio sei di quella ambrosiana non dovrebbero esserci problemi, in tal caso devi solo farlo presente al Pope.

Adesso su due piedi è difficile darti un consiglio perché non conosciamo la tua storia. Oltre a quanto sopra il matrimonio in chiesa può essere negato per mancanza di fede, in tal caso puoi rimediare con un corso prematrimoniale di catechesi, sembra difficile a credersi ma in realtà c'è tanta gente (soprattutto in Russia), che vuole sposarsi in chiesa perché fa chik, in tal caso è un capriccio dovuto al vanto e il vanto è peccato e il prelato fa bene a rifiutarsi di celebrare le nozze.. Non si è credenti solo il giorno delle nozze per poter festeggiare in chiesa.

Il Pope che ti ha detto?
Fausto Mantesso
male
fausto.mantesso@libero.it
Fausto45

Esito74:
volendomi sposare in chiesa con la mia ragazza russa stavo cercando informazioni.
io sono cattolico e lei ortodossa.
cosa sarebbe meglio o comunque praticabile? in italia in una chiesa cattolica o in russiain una ortodossa? deve essere un rito misto? bisogna sposarsi in entrambi le nazioni? ci sono impedimenti o comunque prepararsi in qualche modo speciale?
qualcuno ha avuto esperienze passate?
Ciao Esito, vedo che ne hai fatta di strada, sono contento X te, quanto vorrei partecipare al tuo matrimonio, magari, assiemee a Marco, che lo vedo sempre presente, nel Forum.
Sappi che ti sono vicino,
La mia situazione attuale, è stazionaria, ma ti sono vicino.
Tanti, tanti auguri, Che tu sia felicde.
Fausto.cat

Link correlati Matrimoni misti