Lettonia Riga, Lettonia, Guida ufficiale di Riga con informazioni inerenti l'ambasciata italiana a Riga, clima, meteo, ragazze, hotel, appartamenti, viaggi, turismo, voli, museiLettonia
Lettonia > Forum Russia-Italia > Non classificati

Lettera su Ambasciata ITA a Mosca

RSS
Autore
Giorno e Ora
Messaggio Operazioni
Paolo Bignardi
male
casellascazzona@calvani.it
Calvax

http://www.beppegrillo.it/2007/07/lambasciatore_p....
Guido Eugenio
male
jenkaitalii@hotmail.com
Theo


han dimenticato di dire che il call center e' un numero a pagamento!

se qui ci siano o no problemi di quel tipo non ne sono a conoscenza poiche' non ho mai invitato nessuno, invece sul "trattamento" nei confronti degli italiani e' simile. pero' ci son altre... "cosucce" smile_angel che se qualcuno di voi desidera formulare una lettera al blog di beppe grillo coerente posso dare alcuni suggerimenti

Andrea Bruno
male
customercare@officialguide.info
Webmaster

Ho letto la lettera, ma sinceramente la posizione presa e' molto discutibile.
Ma cosa pretende, che uno entri in consolato/ambasciata e si metta a chiacchierare con il cellulare? Vorrei vedere dove ti permettano di faro? L'ambasciata del Burundi?
E nella sala d'attesa cosa pretendi, che ti portino il caffe' e che ti preparino i panini... Anche la scelta di mettere a contatto con il pubblico personale Russo, sicuramente riduce i costi (li pagano molto meno - mi pare 1000$), ed agevola notevolmente i cittadini russi in loco per espletare le pratiche e richiedere informazioni nella propria lingua.thumbs_up
Sinceramente guardiamo invece noi italiani come siamo trattati negli altri consolati.. i Russi perlomeno teoricamente per turismo in Italia possono ottenere un visto anche con 3 mesi di validita' o comunque un visto che poi in questura volendo te lo prolungano, a noi ci danno un visto di un mese che poi non ti prolungano nemmeno se sei morente in ospedale, e per giunta difficilmente ti danno un visto multiingresso di tipo turistico.
Il problema dei russi, non e' fare la fila al consolato italiano "ufficio visti", ma da loro all'OVIR per richiedere il passaporto valido per l'espatrio.. li e' capace che ti ritrovi in una stanza di 5x5 mt senza finestre con 100 persone che sudano e scorreggiano ad anche il riscaldamento a palla, e senza nemmeno un tagliandino che ti tiene il posto (la numerazione), e ti vedi continuamente passare avanti da persone che non hai mai visto perche' sono venute a prendere il posto di notte quando tutti dormivano..
Volendo parlare anche di quella povera ragazza che ha trovato il pellegrino via internet che la invita in Italia, ma lei prurtroppo non abita ne a San Pietroburgo e tantomeno a Mosca: In Russia da poco vige il divieto di spedire i passaporti, e nessun corriere (DHL, UPS, ecc..) quindi li prende piu' in consegna (fanno anche l'ispezzione della busta), il che si traduce che chi non potra' recarsi di persona in consolato avra' ulteriori difficolta' nel delegare qualcuno.
Andrea Bruno
male
customercare@officialguide.info
Webmaster

Tralasciando tutto cio', non vedo di buon gusto usare il "vaffanculo" per interloquire con le istituzioni, la lettera dal mio punto di vista e' "molto" discutibile, e potrei spiegare benissimo varie cose che per questioni di tempo ometto.. ma basterebbe che il consolato a chi va in Italia anziche' chiedere il certificato di lavoro (documento che in genere e' sempre farlocco... basta una carta intestata..) chiedesse di presentare il libretto di lavoro, che tutte queste scammer o approfittatrici a caccia di polli il visto non lo otterrebbero piu' tanto facilmente... smile_devil questo per dire anche che l'ufficio visti, mettendo tra i requisiti per avvallare la domanda di visto dei documenti che poi alla fin fine le ragazze se lo possono procurare facilmente e presentare dei "falsi", facilita tanto tutte quelle persone indigenti senza un lavoro ecc.. che altrimenti l'Italia la vedrebbero solo in TV... tutte persone che in questo modo, giunte in italia e trovato il pollo, poi in Russia/Ucraina col cavolo che ci vogliono rientrare, perchè in Russia di ragazze carine ce ne sono a milioni e non se le rifila nessuno, sopratutto quelle che passano la notte a bere birra sulle panchine del parco, e di giorno dormono dal primo che capita anzichè lavorare perchè non sanno fare un tubo.. in Italia con la carestia che c'è (di donne disponibili), i maschi oramai in astinenza da anni, chiudono un occhio a tutto e fanno arrivare tutto ciò che in qualche modo sia di bella presenza indipendentemente dal fatto che questi possono essere d'una qualche utilità a loro o alla comunità.. basti pensare alla Badanti Ucraine di campagna: Qui a San Pietroburgo come anche Mosca o Kiev nessuno avrebbe mai detto che si potessero utilizzare persone di questo ceto sociale (contadine con senso dell'igene mediovale) per accudire persone a noi care... alla fin fine (anzichè una contadina Ucraina che tira su l'acqua dal pozzo) se prendi una infermiera di Omsk costa uguale, però questa è nata in città, in casa ha i servizi, l'acqua, ecc.. come anche dei titoli professionali.. insomma qualche concetto di mondo moderno.. (In Italia purtroppo si raccatta ciò che capita li per li e non ciò di cui si ha più bisogno)
La mia proposta sarebbe invece piu' pratica, ovvero l'ufficio visti metterlo online su internet, ovvero creare un ufficio visti virtuale con i moduli da compilare, gli allegati da esibire online, e infine un corriere che passa a prendere a casa il passaporto e lo rende vistato non appena l'iter online viene espetato (esattamente come nel mondo reale ma tutto avverrebbe online da casa senza code agli sportelli).. il software sarei capace di prepararglielo io in un paio d'orecon Visual Studio .NET smile_eyeroll ma le itituzionbi sono dei dinosauri e impiegano intere ere per evolversi.

Link correlati Max a Mosca
lavoro a mosca
Nomina Ambasciatore
richiesta di visto x turismo a vac di mosca?
Italiano a Mosca
Mosca
Chi và a Mosca?
Mosca
Mosca
mosca
Mosca
x Mosca
sms da Mosca
mosca