Lettonia Riga, Lettonia, Guida ufficiale di Riga con informazioni inerenti l'ambasciata italiana a Riga, clima, meteo, ragazze, hotel, appartamenti, viaggi, turismo, voli, museiLettonia
Lettonia > Forum Russia-Italia > Non classificati

Conoscere la Russia

RSS
Autore
Giorno e Ora
Messaggio Operazioni
Andrea Bruno
male
customercare@officialguide.info
Webmaster

Per conoscere il proprio paese bisogna viaggiare, ma non nel paese in cui si vive.. ma all'estero.
Più viaggio all'estero e più mi rendo conto che in Russia tante cose non sono andate nel verso giusto, a tal proposito vorrei scrivere un capitolo, ma sono in viaggio e sia tempi e mezzi non me lo permettono.
La Russia che fino a pochi anni fa, prometteva bene, ora si trova rosa dall'inflazione e con problemi per conto mia irrisolvibili (indipendentemente da chi sia alla guida del Paese).
E' chiaro che la maggior parte dei russi non sono quelli belli e pacciocconi che girano a Mosca in Mercedes, ma bensì gente che tira avanti con uno stipendio di poche centinaia di euro, e di paesi così al mondo ce ne sono un'infinità! Ma la Russia si differisce da tutti gli altri perché é un paese ricco di risorse e questo presumo sia stata la sua rovina: La Russia é in signorotto con la cantina piena che vive vendendo ciò che in cantina possiede, e con le proprie manine fatate non sa fare proprio nulla perché mai ha avuto lo stimolo ad usarle.. altri paesi sono invece paragonabili al contadini che non ha nulla e quindi deve rimboccarsi la maniche.. altri paesi ancora sono l'artigiano che pur non avendo nulla, ha l'abilità di fare qualche cosa con le proprie mani di assai raffinato e rivenderlo...
La Russia che fino ad ora ha vissuto delle proprie risorse, anche volendo cimentarsi nella produzione di qualche cosa, non arriverà mai al livello dell'artigiano che da generazioni produce "gioielli" e cerca di migliorarsi per non subire l'effetto della concorrenza.. uno che ha sempre bivaccato attaccato alla bottiglia della vodka e vivendo di rendita, arrivato ad una certa età non riuscirà mai ad intraprendere la strada del contadino o dell'artigiano, e se mai tentasse, la fattura dei suoi prodotti sarà pessima, e nel caso questa sia discreta, allora il prezzo non sarà competitivo perché per produrre un pezzo fatto bene, impiega il tempo necessario all'artigiano per fare 5 pezzi.
Ora mi trovo a San Paolo, in Brasile, una città con tutta probabilità più povera di Mosca, ma i bus sono nuovi e messi benissimo e passano ogni 5 secondi, i filobus idem, in centro ci sono edifici tipo NY e strade efficenti e con snodi e passanti sopraelevati e sotteranei, ma anche se vai in periferia la maggior parte delle case, perlomeno i 2/3 sono rifinite come dio comanda.. nessuno tira su case accatastando mattoni, lasciando poi il mattone o il pannello a vista e senza rifinitura interna (come Russia e Ucraina).. tutto sta intonacato, le solette sono in marmo.. non parliamo poi degli edifici adibiti ad ufficio in vetri accaio e cemento armato, che pur non essendo quelli che si vedono a Shanghai, hanno sale d'attendimento al pian terreno di 400 mtq, marmoree e moderne, con banchi e tavoli in materiali pregiati, rifiniture di gusto, anche per quegli edifici costruiti 20 anni fa.. se vai a Mosca sulla Arbat o una delle qualsiasi vie centrali, se vedi il dettaglio, é uno schifo.. e poi pisciano ovunque! Non parliamo poi di quanto a San Paolo la lineea metropolitana sia pulita.
Ma la vera differenza é che i russi non sapendo fare nulla con le proprie manine fatate, hanno un deficit di tutto che immancabilmente crea un vortice inflazionistico esagerato.. a San Paolo mangi con 2 soldi, e non la pizza al "Patio", ma la bistecca, il pesce, il dolce, la pasta, una montagna di frutta e tutto quello che vuoi spendendo una bazzecola.. e San Paolo é la città più cara del Brasile.. Poi i Russi negli uffici sono sempre incavolati, qui sono di un gentile che rasenta l'inverosimile.

Mi scuso per la mia scarsa presenza nel forum, ma non sempre ho la possibilità di connettermi con una linea dignitosa quando sono in viaggio!
Джорджо Рианна
male
giorgiorianna@tiscali.it
Giorgiorianna


Andrea !! non vorrai mica paragonare lo spirito brasiliano delle persone con quello russo !!!
Stefano Manfredi
male
ManStef@hotmail.com
Stef

Webmaster:
Per conoscere il proprio paese bisogna viaggiare, ma non nel paese in cui si vive.. ma all'estero. Più viaggio all'estero e più mi rendo conto che in Russia tante cose non sono andate nel verso giusto, a tal proposito vorrei scrivere un capitolo, ma sono in viaggio e sia tempi e mezzi non me lo permettono. La Russia che fino a pochi anni fa, prometteva bene, ora si trova rosa dall'inflazione e con problemi per conto mia irrisolvibili (indipendentemente da chi sia alla guida del Paese). E' chiaro che la maggior parte dei russi non sono quelli belli e pacciocconi che girano a Mosca in Mercedes, ma bensì gente che tira avanti con uno stipendio di poche centinaia di euro, e di paesi così al mondo ce ne sono un'infinità! Ma la Russia si differisce da tutti gli altri perché é un paese ricco di risorse e questo presumo sia stata la sua rovina: La Russia é in signorotto con la cantina piena che vive vendendo ciò che in cantina possiede, e con le proprie manine fatate non sa fare proprio nulla perché mai ha avuto lo stimolo ad usarle.. altri paesi sono invece paragonabili al contadini che non ha nulla e quindi deve rimboccarsi la maniche.. altri paesi ancora sono l'artigiano che pur non avendo nulla, ha l'abilità di fare qualche cosa con le proprie mani di assai raffinato e rivenderlo... La Russia che fino ad ora ha vissuto delle proprie risorse, anche volendo cimentarsi nella produzione di qualche cosa, non arriverà mai al livello dell'artigiano che da generazioni produce "gioielli" e cerca di migliorarsi per non subire l'effetto della concorrenza.. uno che ha sempre bivaccato attaccato alla bottiglia della vodka e vivendo di rendita, arrivato ad una certa età non riuscirà mai ad intraprendere la strada del contadino o dell'artigiano, e se mai tentasse, la fattura dei suoi prodotti sarà pessima, e nel caso questa sia discreta, allora il prezzo non sarà competitivo perché per produrre un pezzo fatto bene, impiega il tempo necessario all'artigiano per fare 5 pezzi. Ora mi trovo a San Paolo, in Brasile, una città con tutta probabilità più povera di Mosca, ma i bus sono nuovi e messi benissimo e passano ogni 5 secondi, i filobus idem, in centro ci sono edifici tipo NY e strade efficenti e con snodi e passanti sopraelevati e sotteranei, ma anche se vai in periferia la maggior parte delle case, perlomeno i 2/3 sono rifinite come dio comanda.. nessuno tira su case accatastando mattoni, lasciando poi il mattone o il pannello a vista e senza rifinitura interna (come Russia e Ucraina).. tutto sta intonacato, le solette sono in marmo.. non parliamo poi degli edifici adibiti ad ufficio in vetri accaio e cemento armato, che pur non essendo quelli che si vedono a Shanghai, hanno sale d'attendimento al pian terreno di 400 mtq, marmoree e moderne, con banchi e tavoli in materiali pregiati, rifiniture di gusto, anche per quegli edifici costruiti 20 anni fa.. se vai a Mosca sulla Arbat o una delle qualsiasi vie centrali, se vedi il dettaglio, é uno schifo.. e poi pisciano ovunque! Non parliamo poi di quanto a San Paolo la lineea metropolitana sia pulita. Ma la vera differenza é che i russi non sapendo fare nulla con le proprie manine fatate, hanno un deficit di tutto che immancabilmente crea un vortice inflazionistico esagerato.. a San Paolo mangi con 2 soldi, e non la pizza al "Patio", ma la bistecca, il pesce, il dolce, la pasta, una montagna di frutta e tutto quello che vuoi spendendo una bazzecola.. e San Paolo é la città più cara del Brasile.. Poi i Russi negli uffici sono sempre incavolati, qui sono di un gentile che rasenta l'inverosimile. Mi scuso per la mia scarsa presenza nel forum, ma non sempre ho la possibilità di connettermi con una linea dignitosa quando sono in viaggio!

Buongiorno Andrea, là dove sei la mattina è appena terminata.
Le modalità piu' recenti con le quali la Russia è stata munta come una vacca si rintracciano in Giulietto Chiesa, "Russia addio", un uomo che dalla Russia ha scritto per quindici anni e, mi pare, non conosca padroni.
Avendo tempo e voglia credo tu possa intanto reperire, dove ti trovi (ma sara' in portoghese, suppongo) Juan Madrid, "Amazzonia : un viaggio impossibile".Compare miseria estrema, alcool, prostituzione minorile ; il libro non è datato.
Poi la voglia di intraprendere affonda le radici anche nella storia piu' recente.
Personalmente la cortesia la apprezzo davvero molto, i sorrisi facili molto meno.
I russi e le russe non hanno una cultura da sorriso facile, nel bene e nel male, lo si vede.
Ho avuto la fortuna, cioè la rendita di posizione, di non essere nato da genitori dentro una bidonville, non sarei qui a scrivere certamente in questo momento.
Non sono mai stato in Brasile e comunque mi pare che la sua borghesia e grande borghesia non sia tra le piu' illuminate, il potere dei latifondisti,leggo, è ancora particolarmente robusto.E si fà sentire, soprattutto a livello locale.Vi sono voci nel Movimento dei Senza Terra di delusione verso Lula.
Questi ovviamente sono letture e vorrei continuare a leggerti durante il tuo itinerario, sono sempre quasi affascinato dai diari di viaggio con lettura in diretta.
Buona prosecuzione.
Daniel Cassano
male
vatnaiceman944@libero.it
Vatnadanyl

Abbiamo capito che il nostro caro web si trasferirà in Brasile a breve!))
Ho letto attentamente il tuo articolo Andrea,e vi trovo molte verità ma su una cosa non ho dubbi..la Russia è dieci volte più bella del Brasile!..e cosa che non guasta,è dieci volte più potente!

é sempre stata una peculiarità dei paesi ricchi di materie,quella di adagiarsi sulle ricchezza che la propria terra offre.
Lo stesso Brasile in cui sei ora,è la rappresentazione di ciò che dici!..ha giacimenti enormi di tutte le materie prime,possiede oro,argento,diamanti,rame,ferro,piombo,nichel,petrolio,legno..e anche sole e vento per le energie alternative,come pochi paesi al mondo..e nonostante ciò è un paese ancora povero,dove la città più ricca in cui risiedi,ha un PIL medio che non arriva alla metà nemmeno a quello della città in cui vivo io!

In Brasile ci sono ancora le famose "favelas",che altro non sono se non l'esempio del capitalismo male attuato,dato che in una società dove esso funziona,il cittadino ha almeno diritto ad una casa vera e propria.
Noi denigriamo sempre l'Italia - nella maggiorparte dei casi giustamente - ma almeno da noi anche i morti di fame hanno avuto una casa..in Brasile col cavolo che in passato ciò succedeva!!

Vogliamo poi parlare della criminalità in Brasile?..malgrado in Russia,specialmente nei grandi centri,sia elevata rispecchia comunque i canoni Europei,e girando per la Stary Arbat a Mosca non crea particolari problemi,dato che i ladri li sfruttano solo l'occasione propizia,mentre in Brasile tale fenomeno è decisamente più elevato.

Per quel che concerne gli uffici,penso sia un fattore climatico.
In Brasile non fa mai freddo e splende quasi sempre il sole e quindi la gente ha un umore decisamente più tollerante,se poi ci mettiamo anche il fattore razziale - loro son latini o di etnia negra - allora capiamo il perché siano sempre di buon umore.
Io sono stato in Finlandia e Svezia ultimamente,e nonostante li abbiano parecchi soldi,il clima non li fa essere gentilissimi negli uffici come dovrebbero..a mio modo di vedere è una questione meramente climatica o tutt'al più razziale.
Stefano Manfredi
male
ManStef@hotmail.com
Stef

Vatnadanyl:
Abbiamo capito che il nostro caro web si trasferirà in Brasile a breve!)) Ho letto attentamente il tuo articolo Andrea,e vi trovo molte verità ma su una cosa non ho dubbi..la Russia è dieci volte più bella del Brasile!..e cosa che non guasta,è dieci volte più potente! é sempre stata una peculiarità dei paesi ricchi di materie,quella di adagiarsi sulle ricchezza che la propria terra offre. Lo stesso Brasile in cui sei ora,è la rappresentazione di ciò che dici!..ha giacimenti enormi di tutte le materie prime,possiede oro,argento,diamanti,rame,ferro,piombo,nichel,petrolio,legno..e anche sole e vento per le energie alternative,come pochi paesi al mondo..e nonostante ciò è un paese ancora povero,dove la città più ricca in cui risiedi,ha un PIL medio che non arriva alla metà nemmeno a quello della città in cui vivo io! In Brasile ci sono ancora le famose "favelas",che altro non sono se non l'esempio del capitalismo male attuato,dato che in una società dove esso funziona,il cittadino ha almeno diritto ad una casa vera e propria. Noi denigriamo sempre l'Italia - nella maggiorparte dei casi giustamente - ma almeno da noi anche i morti di fame hanno avuto una casa..in Brasile col cavolo che in passato ciò succedeva!! Vogliamo poi parlare della criminalità in Brasile?..malgrado in Russia,specialmente nei grandi centri,sia elevata rispecchia comunque i canoni Europei,e girando per la Stary Arbat a Mosca non crea particolari problemi,dato che i ladri li sfruttano solo l'occasione propizia,mentre in Brasile tale fenomeno è decisamente più elevato. Per quel che concerne gli uffici,penso sia un fattore climatico. In Brasile non fa mai freddo e splende quasi sempre il sole e quindi la gente ha un umore decisamente più tollerante,se poi ci mettiamo anche il fattore razziale - loro son latini o di etnia negra - allora capiamo il perché siano sempre di buon umore. Io sono stato in Finlandia e Svezia ultimamente,e nonostante li abbiano parecchi soldi,il clima non li fa essere gentilissimi negli uffici come dovrebbero..a mio modo di vedere è una questione meramente climatica o tutt'al più razziale.

Il Brasile fino a ieri semplicemente, in sintesi, non aveva sovranità nazionale, rientrava nel "giardino di casa"
del continente sudamericano con l'espressione della Dottrina Monroe, tanto feroce e genocida.
E'stato uno degli esempi piu' tangibili di colonia depredata e stuprata.
Il confronto con la Russia è improbabile, anzi davvero impossibile, ne mancano i presupposti storici.
E' giusto sottolineare che la Russia ha contribuito a definire i destini del mondo e in parte rimane potente anche al presente.
Nel passato i russi hanno inciso sul loro futuro ben poco.
I brasiliani nulla, le centrali di comando erano a Washington e nelle sedi prestigiose delle multinazionali, con i loro uffici lussuosi e le mani sporche di sangue giu', piu' a sud, nel "cortile di casa".
Stefano Manfredi
male
ManStef@hotmail.com
Stef

Vatnadanyl:
Abbiamo capito che il nostro caro web si trasferirà in Brasile a breve!)) Ho letto attentamente il tuo articolo Andrea,e vi trovo molte verità ma su una cosa non ho dubbi..la Russia è dieci volte più bella del Brasile!..e cosa che non guasta,è dieci volte più potente! é sempre stata una peculiarità dei paesi ricchi di materie,quella di adagiarsi sulle ricchezza che la propria terra offre. Lo stesso Brasile in cui sei ora,è la rappresentazione di ciò che dici!..ha giacimenti enormi di tutte le materie prime,possiede oro,argento,diamanti,rame,ferro,piombo,nichel,petrolio,legno..e anche sole e vento per le energie alternative,come pochi paesi al mondo..e nonostante ciò è un paese ancora povero,dove la città più ricca in cui risiedi,ha un PIL medio che non arriva alla metà nemmeno a quello della città in cui vivo io! In Brasile ci sono ancora le famose "favelas",che altro non sono se non l'esempio del capitalismo male attuato,dato che in una società dove esso funziona,il cittadino ha almeno diritto ad una casa vera e propria. Noi denigriamo sempre l'Italia - nella maggiorparte dei casi giustamente - ma almeno da noi anche i morti di fame hanno avuto una casa..in Brasile col cavolo che in passato ciò succedeva!! Vogliamo poi parlare della criminalità in Brasile?..malgrado in Russia,specialmente nei grandi centri,sia elevata rispecchia comunque i canoni Europei,e girando per la Stary Arbat a Mosca non crea particolari problemi,dato che i ladri li sfruttano solo l'occasione propizia,mentre in Brasile tale fenomeno è decisamente più elevato. Per quel che concerne gli uffici,penso sia un fattore climatico. In Brasile non fa mai freddo e splende quasi sempre il sole e quindi la gente ha un umore decisamente più tollerante,se poi ci mettiamo anche il fattore razziale - loro son latini o di etnia negra - allora capiamo il perché siano sempre di buon umore. Io sono stato in Finlandia e Svezia ultimamente,e nonostante li abbiano parecchi soldi,il clima non li fa essere gentilissimi negli uffici come dovrebbero..a mio modo di vedere è una questione meramente climatica o tutt'al più razziale.

Scusa Vatnadanyl, parli di capitalismo mal attuato, intendendo forse sostenere,tacitamente, che esiste un "buon capitalismo" foriero di pace ed equità sociale, un capitalismo umanista e "per bene" ?
Daniel Cassano
male
vatnaiceman944@libero.it
Vatnadanyl

Stef:
Scusa Vatnadanyl, parli di capitalismo mal attuato, intendendo forse sostenere,tacitamente, che esiste un "buon capitalismo" foriero di pace ed equità sociale, un capitalismo umanista e "per bene" ?

Non esiste un buon capitalismo,come non esiste un buon socialismo.
In tutte le condizioni politico-economiche,vige il detto "si salvi chi può",non sono un sognatore e ben conosco la realtà dei nostri tempi.
Penso vi siano situazioni in cui l'economia di mercato può trarre più vantaggi che svantaggi,se però non la si lascia senza guinzaglio.

Prendiamo ad esempio nazioni come Svezia e Finlandia.
In esse vige l'economia di libero mercato ma i governi ben la controllano,non lasciandola libera di poter effettuare disastri,come la crisi economica che s'è diffusa in questi mesi.

Detto ciò,non esiste un sistema sociale,che sia portatore di pace e ricchezza per tutto il mondo..non esisterà mai.

Andrea Bruno
male
customercare@officialguide.info
Webmaster

La Russia é vero, e una superpotenza, ha un suo modello.. ma volevo focalizzare l'attenzione su città in cui la massa dei cittadini ha stipendi simili: Paragoniamo per esempio San Paolo e Mosca come strade, mezzi pubblici, pulizia, rifinitura dei condomini e delle abitazioni.. San Paolo é molto più in Standard all'Italiana per intenderci.. ci sono anche le favelas, ma la gente non piscia nelle scale, e qualsiasi zona della città ha viadotti, snodi, sopraelevaate e condomini belli ed intonacati, con le parti comuni piastrellate e anche piscina nel giardino.. Tempo fa una agenzia immobiliare (di cui non ho con me il link del sito), mi hanno proposto un bilocale nuovo in condominio non tanto alto (non le torri) con giardino e piscina, rifinito in modo inconcepibile in Russia e 30.000 euro, 10.000 da pararsi subito e il restante in rate da 100 euro al mese! In centro Mosca ci sono anche delle isole felici, ma a San Paolo anche la periferia é di buon gusto é ha una infinità di quartieri di altro standard (per esempio Villa Maddalena, che é piena di locali, club, trattorie, ecc..).
La differenza tra le città Russe e quelle Brasiliane é assai più tangibile se prendiamo in considerazione la cucina, a pari prezzo in Brasile mangi 100 volte meglio.. e il paragone lo si fa a pari prezzo chiaramente.. Anche in Cina trovai delle catene ristoranti paragonabili al "Patio" in Russia solo con locali molto più curati e servizio rapido e snello (in Russia i camerieri dormono), al "saizeriya" risorante italiano di shanghai (e ce ne sono diversi), un piatto di pasta con i frutti di mare+bistecca con patatine+bottiglietta d'acqua costano 2 euro.. e mi chiedevo come mai così poco? E la risposta fu: "Cosa pretendi, gli stipendi qui sono di 500 euro".. ma in Russia la gente non é che guadagni di più, ma con 2 euro non ci prendi nemmeno una frittella in strada! E in Brasile mangiare é ancora più conveniente che in Cina!
La differenza é sostanziale é il tenore di vita e la concezione della qualità: Se ad un russo fai vedere in difetto ad un intonaco, puntandoci il dito sopra, lui mica lo vede! Perché per il suo concetto di qualità quello va bene così com'é! Mica é un difetto! A San Paolo, molta gente ha una concezione di fare le cose bene e della qualità che é tipica per esempio dell'Italia. In Russia il sistema ha cancellatto il concetto di qualità dalla testa delle persone, e chi poi ora lo riacquisisce ha anche il coraggio di negare l'avidenza sostenendo che per lui l'idea di qualità é sempre esistita nella medesima maniera di ora.. tipico dei russi! Decidetevi no!: O la qualità oppure la quantità per tutti!
Marco Medici
male
njc055@virgilio.it
Njc055

Il passaggio da una dittatura e da un regime comunista ad un regime "un poco più democratico" porta inevitabilmente a traumi di varia natura ,sia sociali che comportamentali, che solo col passare degli anni si attenueranno. aldilà di questo forse la russia è bella proprio per questa sua spontaneità..smile_teeth
Daniel Cassano
male
vatnaiceman944@libero.it
Vatnadanyl

Webmaster:
La differenza é sostanziale é il tenore di vita e la concezione della qualità: Se ad un russo fai vedere in difetto ad un intonaco, puntandoci il dito sopra, lui mica lo vede! Perché per il suo concetto di qualità quello va bene così com'é! Mica é un difetto! A San Paolo, molta gente ha una concezione di fare le cose bene e della qualità che é tipica per esempio dell'Italia. In Russia il sistema ha cancellatto il concetto di qualità dalla testa delle persone, e chi poi ora lo riacquisisce ha anche il coraggio di negare l'avidenza sostenendo che per lui l'idea di qualità é sempre esistita nella medesima maniera di ora.. tipico dei russi! Decidetevi no!: O la qualità oppure la quantità per tutti!

Si..ma rispondi alla mia domanda..ti trasferirai in Brasile??))
Stefano Manfredi
male
ManStef@hotmail.com
Stef

Webmaster:
La Russia é vero, e una superpotenza, ha un suo modello.. ma volevo focalizzare l'attenzione su città in cui la massa dei cittadini ha stipendi simili: Paragoniamo per esempio San Paolo e Mosca come strade, mezzi pubblici, pulizia, rifinitura dei condomini e delle abitazioni.. San Paolo é molto più in Standard all'Italiana per intenderci.. ci sono anche le favelas, ma la gente non piscia nelle scale, e qualsiasi zona della città ha viadotti, snodi, sopraelevaate e condomini belli ed intonacati, con le parti comuni piastrellate e anche piscina nel giardino.. Tempo fa una agenzia immobiliare (di cui non ho con me il link del sito), mi hanno proposto un bilocale nuovo in condominio non tanto alto (non le torri) con giardino e piscina, rifinito in modo inconcepibile in Russia e 30.000 euro, 10.000 da pararsi subito e il restante in rate da 100 euro al mese! In centro Mosca ci sono anche delle isole felici, ma a San Paolo anche la periferia é di buon gusto é ha una infinità di quartieri di altro standard (per esempio Villa Maddalena, che é piena di locali, club, trattorie, ecc..). La differenza tra le città Russe e quelle Brasiliane é assai più tangibile se prendiamo in considerazione la cucina, a pari prezzo in Brasile mangi 100 volte meglio.. e il paragone lo si fa a pari prezzo chiaramente.. Anche in Cina trovai delle catene ristoranti paragonabili al "Patio" in Russia solo con locali molto più curati e servizio rapido e snello (in Russia i camerieri dormono), al "saizeriya" risorante italiano di shanghai (e ce ne sono diversi), un piatto di pasta con i frutti di mare+bistecca con patatine+bottiglietta d'acqua costano 2 euro.. e mi chiedevo come mai così poco? E la risposta fu: "Cosa pretendi, gli stipendi qui sono di 500 euro".. ma in Russia la gente non é che guadagni di più, ma con 2 euro non ci prendi nemmeno una frittella in strada! E in Brasile mangiare é ancora più conveniente che in Cina! La differenza é sostanziale é il tenore di vita e la concezione della qualità: Se ad un russo fai vedere in difetto ad un intonaco, puntandoci il dito sopra, lui mica lo vede! Perché per il suo concetto di qualità quello va bene così com'é! Mica é un difetto! A San Paolo, molta gente ha una concezione di fare le cose bene e della qualità che é tipica per esempio dell'Italia. In Russia il sistema ha cancellatto il concetto di qualità dalla testa delle persone, e chi poi ora lo riacquisisce ha anche il coraggio di negare l'avidenza sostenendo che per lui l'idea di qualità é sempre esistita nella medesima maniera di ora.. tipico dei russi! Decidetevi no!: O la qualità oppure la quantità per tutti!

No, qualità e quantità per tutti, ci puo' stare. La luna si puo' avere.
Quantità è che non ci siano general manager,nel mondo occidentale di oggi, non sto' facendo la storia dela capitalismo dalle deportazioni schiaviste, ho detto di oggi, liquidati con tante unità di milioni di euro, quelli che assieme alla finanza di Greenspain hanno devastato il mondo.
Qualità è che con questi svariati milioni di euro si conservino le aziende e la stabilità di migliaia di famiglie.
L'intonaco a pezzi della Russia è pari all'intonaco a pezzi dei quartieri spagnoli di Napoli o delle case ALER di Quarto Oggiaro,Baggio e Niguarda qui a Milano, solo che l'intonaco russo (a pezzi) è supportato da lauree per piu' del 30% della gente che lo vede, a Napoli dilaga la sottocultura e per chi vuole una città vivibile, per chi vuole vivere nella legalità, non ce la fa a relizzare il suo "sogno" neanche tappato in casa perchè i proiettili vaganti entrano anche dalle finestre, proprio come a Rio. A Mosca e provincia invece sul balcone si beve tranquillamente la vodka, lo so' perchè lo faccio anch'io quando sono là.
Non esistono in Russia, al momento, milizie private che come secondo lavoro, perchè lo stipendio del primo è miserabile, fanno scoppiare il cervello ai bimbi di strada che sporcano le strade ai borghesi, ai turisti e all'immagine di un Paese "moderno".

Io, se ti ricordi, ho delle idee ben chiare sulla gestione putiniana del potere, è uno dei tanti regimi che trova linfa e veleni dagli altri Governi, Istituzioni internazionali,commistioni, traffici, omicidi politici come la morte che continua a gridare vendetta al cielo di Anna Politovskaja.
Tuttavia ritengo che i russi che vivono con l'intonaco scrostato sappiano meglio ricostruire la cronostoria di quell'"orrore" rispetto ai brasiliani che non sono capaci, purtroppo non per una colpa "etnica", a spiegare la convivenza costante con i ratti.
Stefano Manfredi
male
ManStef@hotmail.com
Stef

Vatnadanyl:
Non esiste un buon capitalismo,come non esiste un buon socialismo. In tutte le condizioni politico-economiche,vige il detto "si salvi chi può",non sono un sognatore e ben conosco la realtà dei nostri tempi. Penso vi siano situazioni in cui l'economia di mercato può trarre più vantaggi che svantaggi,se però non la si lascia senza guinzaglio. Prendiamo ad esempio nazioni come Svezia e Finlandia. In esse vige l'economia di libero mercato ma i governi ben la controllano,non lasciandola libera di poter effettuare disastri,come la crisi economica che s'è diffusa in questi mesi. Detto ciò,non esiste un sistema sociale,che sia portatore di pace e ricchezza per tutto il mondo..non esisterà mai.

E' chiaro, è ben evidente che la Scandinavia non ha istituzioni criminali parallele e coincidenti con quelli "legali",la Pubblica Amministrazione è molto piu' trasparente, i servizi sono di alta qualità e il suo welfare è stato oggetto di studio a livello internazionale, come peraltro nel passato gli asili della Provincia di Reggio Emilia. Dunque ne traiamo il risultato empirico che "l'alta qualità" si realizza con la mano pubblica, volendo...anzi, solo con quella perchè quando si sbandiera la "privatizzazione" di beni e servizi poi si aprono le dighe agli orrori tipo la clinica Santa Rita di Milano dove si innestavano chiodi ossei non piu' sterili spacciandoli per nuovi e avere i rimborsi dal SSN o si operava lo stesso anziano, ripetutamente, senza necessità, con lo stesso criminale ed odioso fine.
Le istituzioni svedesi hanno impedito le ricadute interne derivanti dai "nuovi" cancri della finanza USA ?
Buon per gli svedesi, un po' meno per i lettoni che subiscono, oggi, le devastazioni del sistema creditizio portate dalle banche svedesi. La Lettonia aveva il 90 % del suo sistema creditizio in mano dei banchieri svedesi; oggi la Lettonia è il Paese est-europeo piu' inabissato assieme all'Ucraina.
Il capitalismo made in Sverige ripete il fine del capitalismo tout court : distruggere gli altri per accaparrare ricchezza
Gino Pilota
male
calzo_it@yahoo.it
Dominedio

Stef:
E' chiaro, è ben evidente che la Scandinavia non ha istituzioni criminali parallele e coincidenti con quelli "legali",la Pubblica Amministrazione è molto piu' trasparente, i servizi sono di alta qualità e il suo welfare è stato oggetto di studio a livello internazionale, come peraltro nel passato gli asili della Provincia di Reggio Emilia. Dunque ne traiamo il risultato empirico che "l'alta qualità" si realizza con la mano pubblica, volendo...anzi, solo con quella perchè quando si sbandiera la "privatizzazione" di beni e servizi poi si aprono le dighe agli orrori tipo la clinica Santa Rita di Milano dove si innestavano chiodi ossei non piu' sterili spacciandoli per nuovi e avere i rimborsi dal SSN o si operava lo stesso anziano, ripetutamente, senza necessità, con lo stesso criminale ed odioso fine. Le istituzioni svedesi hanno impedito le ricadute interne derivanti dai "nuovi" cancri della finanza USA ? Buon per gli svedesi, un po' meno per i lettoni che subiscono, oggi, le devastazioni del sistema creditizio portate dalle banche svedesi. La Lettonia aveva il 90 % del suo sistema creditizio in mano dei banchieri svedesi; oggi la Lettonia è il Paese est-europeo piu' inabissato assieme all'Ucraina. Il capitalismo made in Sverige ripete il fine del capitalismo tout court : distruggere gli altri per accaparrare ricchezza

Per stef io la colpa di quello che e´ successo in lettonia, non la imputerei agli svedesi, ma ai lettoni, non si puo§ pensare di tenere un economia solo su prostituzione, immobili, e speculazione finanziaria, i lettoni non producono nulla, non hanno le risorse dei russi, e hanno un porto inutile. Gli svedesi fanno quello che fanno tutti,e che facevano anche noi quando avevamo la lira, scaricare i problemi sugli altri, e non li biasimo per questo. La mano pubblica in svezia, funziona come la mano privata perche' il tutto e' creato su un sistema culturale luterano, che porta all'emancipazione della gente nel rispetto della gente, ricordo che lutero fu il primo dopo tanto tempo a far accostare la popolazione ai testi liturgici e a insegnare alle persone a leggere, codifico' le loro lingue... mentre da noi la chiesa cattolica diceva che gli unici deputati alla cultura erano le classi sacerdotali e alte, gli altri dovevano solo obbedire, per cui come si vede, nasce in un contesto totalmente diverso, il luteranesimo poltico fu un successo politico e economico, la cultura cattolica, presuppone per prima il concetto di classe.
Gli svedesi hanno una cultura luterana, per cui in svezia, certe cose non succedono, anche perche' il sistema e' sentito socialmente, prima che politicamente, i lettoni non hanno cultura e basta , se tutti i paesi fossero come la svezia culturalmente e politicamente, sicuramente staremmo tutti meglio, anche se per il Web sarebbe una tragedia, poiche' anche gli svedesi, come gli inglesi, e russi, quando bevono, pisciano per le scale e quindi diventerebbe un vizio comune.smile_teethsmile_wink

Per web, sul fatto di pisciare per le scale tutti i russi non sono diversi da inglesi(e su questo black apple mi puo' smentire, essendo io un ex in inghilterra), olandesi e svedesi, la differenza e' che gli inglesi si sono ingegnati e hanno piazzato i pisciatoi di plastica nei luoghi piu' impensati, i russi no- io ho una teoria, che questo accade nelle popolazioni dedite all'alcool come cultura nazionale.
Sul fatto che non abbiano gusto, purtroppo hanno avuto 50 anni di comunismo e prima che distruggere l'individualismo e impigrire la gente, il comunismo distrugge il senso estico, tutti i quartieri delle citta' italiane create da architetti istruiti con quella ideologia fanno ampiamente schifo, anche qui, c'e' la praga storica che e' bellissima, la praga dove hanno messo mano i comunisti che e' uno schifo.

Comunque,le differenze che noto fra brasiliani e russi( avendo conosciuto tutti e due) sono, anche che i russi sono piu discreti, e non ti toccano la tua robba in casa, senza chiedere, i brasiliani no, anche se i brasiliani gestiscono meglio la casa.

insomma le differenze che si riscontrano fra una popolazione che vive in un clima caldo e una che vive in un clima freddo.

I russi hanno perso il gusto architettonico, semplicemente perche' i comunisti, non lo avevano, e molti russi l'hanno ammesso.

Personalmente a me piacciono tutti e due i paesi, ma ... cerco sempre di non andarci quando non ci sono pellegrinismile_tonguesmile_tongue




Daniel Cassano
male
vatnaiceman944@libero.it
Vatnadanyl

Dominedio:
poiche' anche gli svedesi, come gli inglesi, e russi, quando bevono, pisciano per le scale e quindi diventerebbe un vizio comune.smile_teethsmile_wink

Eh..col cavolo!se uno s'azzarda a pisciare per le scale o per la strada in Svezia,il giorno dopo si trova o in galera o con una multa che gli vale metà dello stipendio..queste cose in Svezia non accadono(le eccezioni esistono..ma provaci a pisciare in un luogo che non sia il bagno in Svezia!!)
A Stoccolma vi sono decine di bagni pubblici,anche se son ben mimetizzati,e la gente li usa scrupolosamente.
In Finlandia,per esempio,questa regola viene leggermente meno,anche perché li fa più freddo che in Svezia,e si può trovare qualcuno ogni tanto,che piscia a terra nelle vicinanze del porto..oppure,prassi comune,orinano sulle lastre ghiacciate del mare!

I Lettoni avrebbero dovuto fare come i loro vicini Estoni,ovvero puntare tutto sullo sviluppo tecnologico e sulla ricerca - curiosi gli Estoni,fanno di tutto per distaccarsi dai Finlandesi..ma poi li hanno copiati di sana pianta.

Ri Ro
notdefinite
jee_2009@hotmail.com
Ikor

Webmaster:
Per conoscere il proprio paese bisogna viaggiare, ma non nel paese in cui si vive.. ma all'estero. Più viaggio all'estero e più mi rendo conto che in Russia tante cose non sono andate nel verso giusto, a tal proposito vorrei scrivere un capitolo, ma sono in viaggio e sia tempi e mezzi non me lo permettono. La Russia che fino a pochi anni fa, prometteva bene, ora si trova rosa dall'inflazione e con problemi per conto mia irrisolvibili (indipendentemente da chi sia alla guida del Paese). E' chiaro che la maggior parte dei russi non sono quelli belli e pacciocconi che girano a Mosca in Mercedes, ma bensì gente che tira avanti con uno stipendio di poche centinaia di euro, e di paesi così al mondo ce ne sono un'infinità! Ma la Russia si differisce da tutti gli altri perché é un paese ricco di risorse e questo presumo sia stata la sua rovina: La Russia é in signorotto con la cantina piena che vive vendendo ciò che in cantina possiede, e con le proprie manine fatate non sa fare proprio nulla perché mai ha avuto lo stimolo ad usarle.. altri paesi sono invece paragonabili al contadini che non ha nulla e quindi deve rimboccarsi la maniche.. altri paesi ancora sono l'artigiano che pur non avendo nulla, ha l'abilità di fare qualche cosa con le proprie mani di assai raffinato e rivenderlo... La Russia che fino ad ora ha vissuto delle proprie risorse, anche volendo cimentarsi nella produzione di qualche cosa, non arriverà mai al livello dell'artigiano che da generazioni produce "gioielli" e cerca di migliorarsi per non subire l'effetto della concorrenza.. uno che ha sempre bivaccato attaccato alla bottiglia della vodka e vivendo di rendita, arrivato ad una certa età non riuscirà mai ad intraprendere la strada del contadino o dell'artigiano, e se mai tentasse, la fattura dei suoi prodotti sarà pessima, e nel caso questa sia discreta, allora il prezzo non sarà competitivo perché per produrre un pezzo fatto bene, impiega il tempo necessario all'artigiano per fare 5 pezzi. Ora mi trovo a San Paolo, in Brasile, una città con tutta probabilità più povera di Mosca, ma i bus sono nuovi e messi benissimo e passano ogni 5 secondi, i filobus idem, in centro ci sono edifici tipo NY e strade efficenti e con snodi e passanti sopraelevati e sotteranei, ma anche se vai in periferia la maggior parte delle case, perlomeno i 2/3 sono rifinite come dio comanda.. nessuno tira su case accatastando mattoni, lasciando poi il mattone o il pannello a vista e senza rifinitura interna (come Russia e Ucraina).. tutto sta intonacato, le solette sono in marmo.. non parliamo poi degli edifici adibiti ad ufficio in vetri accaio e cemento armato, che pur non essendo quelli che si vedono a Shanghai, hanno sale d'attendimento al pian terreno di 400 mtq, marmoree e moderne, con banchi e tavoli in materiali pregiati, rifiniture di gusto, anche per quegli edifici costruiti 20 anni fa.. se vai a Mosca sulla Arbat o una delle qualsiasi vie centrali, se vedi il dettaglio, é uno schifo.. e poi pisciano ovunque! Non parliamo poi di quanto a San Paolo la lineea metropolitana sia pulita. Ma la vera differenza é che i russi non sapendo fare nulla con le proprie manine fatate, hanno un deficit di tutto che immancabilmente crea un vortice inflazionistico esagerato.. a San Paolo mangi con 2 soldi, e non la pizza al "Patio", ma la bistecca, il pesce, il dolce, la pasta, una montagna di frutta e tutto quello che vuoi spendendo una bazzecola.. e San Paolo é la città più cara del Brasile.. Poi i Russi negli uffici sono sempre incavolati, qui sono di un gentile che rasenta l'inverosimile. Mi scuso per la mia scarsa presenza nel forum, ma non sempre ho la possibilità di connettermi con una linea dignitosa quando sono in viaggio!


quando te lo dicevamo noi eravamo dei pellegrini alla canna del gas.. l'ho sempre detto che il brasile è anni luce davanti alla russia.. pellegrini o no son discorsi ipocriti. ora te ne rendi conto spero.
sole, caldo, musica, costo della vita ridotto, burocrazia inesistente anche per i visti, e gente allegra. tutte cose che in russia non ho mai trovato.
Angelo Mora
male
ondarete@libero.it
Ondarete

ho capito .. in svezia non posso andare. con la prostata che mi ritrovo sarei sempre in galera. non posso mica farmi un caffe' ogni mezz'ora per andare in bagno. da questo punto di vista l'italia (e anche gli usa) vanno bene per me.angelo
Jfguf Fkjllpejdkg
female
ioanarascanu@tiscali.it
Ioana R

Webmaster:
Per conoscere il proprio paese bisogna viaggiare, ma non nel paese in cui si vive.. ma all'estero. Più viaggio all'estero e più mi rendo conto che in Russia tante cose non sono andate nel verso giusto, a tal proposito vorrei scrivere un capitolo, ma sono in viaggio e sia tempi e mezzi non me lo permettono. La Russia che fino a pochi anni fa, prometteva bene, ora si trova rosa dall'inflazione e con problemi per conto mia irrisolvibili (indipendentemente da chi sia alla guida del Paese). E' chiaro che la maggior parte dei russi non sono quelli belli e pacciocconi che girano a Mosca in Mercedes, ma bensì gente che tira avanti con uno stipendio di poche centinaia di euro, e di paesi così al mondo ce ne sono un'infinità! Ma la Russia si differisce da tutti gli altri perché é un paese ricco di risorse e questo presumo sia stata la sua rovina: La Russia é in signorotto con la cantina piena che vive vendendo ciò che in cantina possiede, e con le proprie manine fatate non sa fare proprio nulla perché mai ha avuto lo stimolo ad usarle.. altri paesi sono invece paragonabili al contadini che non ha nulla e quindi deve rimboccarsi la maniche.. altri paesi ancora sono l'artigiano che pur non avendo nulla, ha l'abilità di fare qualche cosa con le proprie mani di assai raffinato e rivenderlo... La Russia che fino ad ora ha vissuto delle proprie risorse, anche volendo cimentarsi nella produzione di qualche cosa, non arriverà mai al livello dell'artigiano che da generazioni produce "gioielli" e cerca di migliorarsi per non subire l'effetto della concorrenza.. uno che ha sempre bivaccato attaccato alla bottiglia della vodka e vivendo di rendita, arrivato ad una certa età non riuscirà mai ad intraprendere la strada del contadino o dell'artigiano, e se mai tentasse, la fattura dei suoi prodotti sarà pessima, e nel caso questa sia discreta, allora il prezzo non sarà competitivo perché per produrre un pezzo fatto bene, impiega il tempo necessario all'artigiano per fare 5 pezzi. Ora mi trovo a San Paolo, in Brasile, una città con tutta probabilità più povera di Mosca, ma i bus sono nuovi e messi benissimo e passano ogni 5 secondi, i filobus idem, in centro ci sono edifici tipo NY e strade efficenti e con snodi e passanti sopraelevati e sotteranei, ma anche se vai in periferia la maggior parte delle case, perlomeno i 2/3 sono rifinite come dio comanda.. nessuno tira su case accatastando mattoni, lasciando poi il mattone o il pannello a vista e senza rifinitura interna (come Russia e Ucraina).. tutto sta intonacato, le solette sono in marmo.. non parliamo poi degli edifici adibiti ad ufficio in vetri accaio e cemento armato, che pur non essendo quelli che si vedono a Shanghai, hanno sale d'attendimento al pian terreno di 400 mtq, marmoree e moderne, con banchi e tavoli in materiali pregiati, rifiniture di gusto, anche per quegli edifici costruiti 20 anni fa.. se vai a Mosca sulla Arbat o una delle qualsiasi vie centrali, se vedi il dettaglio, é uno schifo.. e poi pisciano ovunque! Non parliamo poi di quanto a San Paolo la lineea metropolitana sia pulita. Ma la vera differenza é che i russi non sapendo fare nulla con le proprie manine fatate, hanno un deficit di tutto che immancabilmente crea un vortice inflazionistico esagerato.. a San Paolo mangi con 2 soldi, e non la pizza al "Patio", ma la bistecca, il pesce, il dolce, la pasta, una montagna di frutta e tutto quello che vuoi spendendo una bazzecola.. e San Paolo é la città più cara del Brasile.. Poi i Russi negli uffici sono sempre incavolati, qui sono di un gentile che rasenta l'inverosimile. Mi scuso per la mia scarsa presenza nel forum, ma non sempre ho la possibilità di connettermi con una linea dignitosa quando sono in viaggio!

quello che dici si spiega anche col fatto che i russi sono un popolo di ladri, hanno sempre rubato dagli altri !!! personalmente odio i slavi in genere e russi in particolare, non per un motivo particolare, ma solo perche sono profondemente razzista, credo nella superiorita' razziale e secondo me i slavi sono una razza inferiore, geneticamente tarati a causa dell'alcolismo. E odio anche il socialismo in genere e il comunismo in particolare. Pero, nonostante il mio odio, devo riconoscere il merito di Nicolae Ceausescu, l'ex presidente comunista del mio paese, che odiava, come me, i russi. E nel 1964, quando e' venuto al potere, la prima cosa che ha fatto e' stata di "chiudere il rubinetto" vero la russia e i paesi slavi (petrolio, grano, carne,alimenti, ecc), ha mandato a casa i "consiglieri " russi, rimasti dopo guerra, ha vietato lo studio del russo nelle scuole, che prima era obbligatorio, i film russi, ecc. Nel 1968 si e' grattato le palle dinanzi ai russi e la Romania non ha partecipato all'occupazione della Cecoslvachia, anzi, non ha permesso che "piede di russo" come si e' espresso Ceausecu all'epoca entrasse in Romania in quella occassione !!! Tornando al discorso, i russi sono tragloditi anche per la loro mentalita' di ladri, di rubare, di prendere cio' che non e' loro. Poi quando vieni da una famiglia in cui la mamma succhia una bottiglia di votca la mattina, il padre 3 al giorno, e via dicendo, le possibilita' dell'intelletto non sono tra i migliori !!! Per quanto riguarda il pisciare, questo non mi sorprende, da noi i nonni raccontano che all'arrivo dei russi in Romania, nel 1944, la stragrande maggioranza non avevano mai visto un'oroligio !!! E' per questo che fermavano i romeni per strada e gli rapinavano, chiedendo prima di tutto l'orologio !!! D'ora in poi, da noi, romeni e' rimasto il detto "Davai ceas" per deffinire i russi !!! Cioe un popolo di trogloditi e di ladri !!! Che neanche dopo 50 anni non si sono cambiati !!!
Jfguf Fkjllpejdkg
female
ioanarascanu@tiscali.it
Ioana R

Webmaster:
Per conoscere il proprio paese bisogna viaggiare, ma non nel paese in cui si vive.. ma all'estero. Più viaggio all'estero e più mi rendo conto che in Russia tante cose non sono andate nel verso giusto, a tal proposito vorrei scrivere un capitolo, ma sono in viaggio e sia tempi e mezzi non me lo permettono. La Russia che fino a pochi anni fa, prometteva bene, ora si trova rosa dall'inflazione e con problemi per conto mia irrisolvibili (indipendentemente da chi sia alla guida del Paese). E' chiaro che la maggior parte dei russi non sono quelli belli e pacciocconi che girano a Mosca in Mercedes, ma bensì gente che tira avanti con uno stipendio di poche centinaia di euro, e di paesi così al mondo ce ne sono un'infinità! Ma la Russia si differisce da tutti gli altri perché é un paese ricco di risorse e questo presumo sia stata la sua rovina: La Russia é in signorotto con la cantina piena che vive vendendo ciò che in cantina possiede, e con le proprie manine fatate non sa fare proprio nulla perché mai ha avuto lo stimolo ad usarle.. altri paesi sono invece paragonabili al contadini che non ha nulla e quindi deve rimboccarsi la maniche.. altri paesi ancora sono l'artigiano che pur non avendo nulla, ha l'abilità di fare qualche cosa con le proprie mani di assai raffinato e rivenderlo... La Russia che fino ad ora ha vissuto delle proprie risorse, anche volendo cimentarsi nella produzione di qualche cosa, non arriverà mai al livello dell'artigiano che da generazioni produce "gioielli" e cerca di migliorarsi per non subire l'effetto della concorrenza.. uno che ha sempre bivaccato attaccato alla bottiglia della vodka e vivendo di rendita, arrivato ad una certa età non riuscirà mai ad intraprendere la strada del contadino o dell'artigiano, e se mai tentasse, la fattura dei suoi prodotti sarà pessima, e nel caso questa sia discreta, allora il prezzo non sarà competitivo perché per produrre un pezzo fatto bene, impiega il tempo necessario all'artigiano per fare 5 pezzi. Ora mi trovo a San Paolo, in Brasile, una città con tutta probabilità più povera di Mosca, ma i bus sono nuovi e messi benissimo e passano ogni 5 secondi, i filobus idem, in centro ci sono edifici tipo NY e strade efficenti e con snodi e passanti sopraelevati e sotteranei, ma anche se vai in periferia la maggior parte delle case, perlomeno i 2/3 sono rifinite come dio comanda.. nessuno tira su case accatastando mattoni, lasciando poi il mattone o il pannello a vista e senza rifinitura interna (come Russia e Ucraina).. tutto sta intonacato, le solette sono in marmo.. non parliamo poi degli edifici adibiti ad ufficio in vetri accaio e cemento armato, che pur non essendo quelli che si vedono a Shanghai, hanno sale d'attendimento al pian terreno di 400 mtq, marmoree e moderne, con banchi e tavoli in materiali pregiati, rifiniture di gusto, anche per quegli edifici costruiti 20 anni fa.. se vai a Mosca sulla Arbat o una delle qualsiasi vie centrali, se vedi il dettaglio, é uno schifo.. e poi pisciano ovunque! Non parliamo poi di quanto a San Paolo la lineea metropolitana sia pulita. Ma la vera differenza é che i russi non sapendo fare nulla con le proprie manine fatate, hanno un deficit di tutto che immancabilmente crea un vortice inflazionistico esagerato.. a San Paolo mangi con 2 soldi, e non la pizza al "Patio", ma la bistecca, il pesce, il dolce, la pasta, una montagna di frutta e tutto quello che vuoi spendendo una bazzecola.. e San Paolo é la città più cara del Brasile.. Poi i Russi negli uffici sono sempre incavolati, qui sono di un gentile che rasenta l'inverosimile. Mi scuso per la mia scarsa presenza nel forum, ma non sempre ho la possibilità di connettermi con una linea dignitosa quando sono in viaggio!

Poi, un'altra cosa che mia ha sempre stupita e non ho capito e che si parla tanto della "cultura russa" !!! Ma quale cultura russa ??? Non esiste una cultura del genere, solo tonellate di libri inutili e noiosi !!! Uguale per la loro musica, di cui gli snob si entusiasmano tanto !!! una cagata lunga e noiosa !!! Quando si palra della "cultura russa" penso quanto ragione aveva Goebbels: "Quando sento parlandosi di cultura, mi viene tirar fuori la pistola " - anch'io farei lo stesso, quando sento parlandosi della "cultura russa" !!!
Daniel Cassano
male
vatnaiceman944@libero.it
Vatnadanyl

Conte..aspettiamo le tue forbici;)
Jfguf Fkjllpejdkg
female
ioanarascanu@tiscali.it
Ioana R

Vatnadanyl:
Conte..aspettiamo le tue forbici;)

non vedo alcun motivo per cui sarei forbiciata - ho detto cio' che penso e se sei capace di leggere vedrai che pure il discorso di webmaster trattava lo scarso livello dei russi, di questa si tratta, se ho capito bene !!! o mi sbaglio ??? quindi io nonho fatto altro che aggiungere alcuni argomenti giusti e veri alla teoria di webmaster !!! se io sarei forbiciata, allora sarebbe coretto che venisse forbiciato pure il webmaster, visto l'argomento !!! perche io si e lui no ??? comunque, tutto cio che ho scritto e' vero e scientificamente provato, anche storico !!! Puoi contradirmi ??? se hai degli argomenti, sei libero di combattere, pero' le forbici non mi sembrano una soluzione, visto che non sono l'unica a pensare in questo modo !!! Qualsiasi pediatro del modno ti spieggherebbe che un bimbo (come TUTTI o bimbi russi) nato da una famiglia in cui si beve avra' un cervello molto piu' lento del normale ! cosa c'e' di male nel aver scritto questo ??? e qualcosa sbagliato ??? incoretto ??? spuegami, per favore...

Link correlati Prostituzione in Russia
Interprete russo
Sono Tatiana, interprete russo/italiano
Mi sto innamorando di una russa
www.webinrussia.com
corsi di russo
Case russe !!!
russia o paese vicino?
Cittadinanza russa...
russa
GAS russo
supermercati russi!!!
barzellette russe
invitare gli amici a cena
La Russia è entra nel WTO
ricerchiamo collaboratrici donne russe
film russi
Viaggio Mosca - S. Pietroburgo (registrazione)
Corsi di russo a Torino
Russi a Roma ???
Film Russi
Investigazioni a San Pietroburgo
Ballo Russo
emigrazione russa...
Donne russe
Ma le russe
basta russi!!!
Canali televisivi russi
Eni in Russia
Per chi gia mi conosce...
Traduttore Russo residente su PC
Passaporto russo
russi vicinanze legnano
Articolo 31
ricerca lavoro o consulenze
in russia
Corsi di russo su cd ???
Mafia russa
Russi!?!..russi a firenze?
I Russi secondo il Nuovo Atlante istorico del'1836
Salve! Mi presento: Gmp2009
Rai.tv in Russia
ma i russi!!!:-)
Blog russo
Salve! Mi presento: Erleo
russe a roma
сittadinanza russa
treni russi
come si mangia in russia?
come si mangia in russia?
associazione russarda "Lada"!!!
Passaporto Russo
registrazione in russia
corso di russo
Corso di russo
sms russia
rublo russo !!!
russi e russe in sicilia
meglio a maggio o a giugno?
Gas Russo
russi a roma
russa rossa...che russa!!!
Registrazione in RUSSIA
nazionalita russa
Paasaporto internazionale russo
ristoranti russi
email russe
Registrazione in russia
Visto Per Russi!!
Cittadinanza russa
Sambo russo
quotidiani russi
Letteratura russa
cell.re russo
Anima russa
UFO in Russia
Il tuo nome in russo
visti russi
mp3 russi
russi a bari
Mms da Russia
Russia OUT!
corsi di russo fai da te
72 ORE IN RUSSIA
corso di russo
ai russi nel forum
italo russi
sport russo
Assicurazione per auto russe
Corso di russo
Comunicare in russo su MSN
Russia?
Russi a Roma
Madri russe...
università russa
SMS da Russia
Inno russo
Feste russe ecc.
Translator russo.
radio russe
matrimonio russo
bagno russo
sms da e per russia
libro sui russi
ANIMA RUSSA
Russia o Non Russia
TRADUZIONI DAL RUSSO
ma i russi?